Spettri e dubbi sulla 6 Ore di San Paolo del prossimo 1 febbraio 2020. Il ritorno del FIA World Endurance Championship ad Interlagos è a rischio, con Gérard Neveu pronto a guardare possibili alternative.

La 6 Ore di San Paolo è a rischio. L’annuncio arriva direttamente dal presidente e CEO del FIA World Endurance Championship Gérard Neveu, secondo cui l’evento brasiliano potrebbe essere sostituito. Stando a quanto riporta Sportscar365, i principali problemi sarebbero di natura finanziaria e riguarderebbero sia la società promotrice dell’evento che le autorità locali.

6 Ore San Paolo
Gérard Neveu, CEO del WEC – Photo Credit: LAT Images

“Quando si organizza un evento ci sono delle fasi intermedie. Qualche volta sei in anticipo o sei in ritardo oppure qualche volte cerchi di capire dove sei esattamente. Questo è quello che sta succedendo ora in Brasile; ci sono alcune perplessità perché crediamo che siano in ritardo sotto alcuni aspetti. Abbiamo avvisato i team che la gara è a rischio perché ci sono seri dubbi e preoccupazioni. La decisione verrà presa nelle prossime due settimane perché bisogna informare i team definitivamente oltre a preparare tutto il resto”Gérard Neveu, CEO del WEC

La situazione sembrerebbe abbastanza complicata, tanto da portare Neveu ad invitare le scuderie a “rallentare” le prenotazioni dei viaggi per la data di San Paolo. Il quinto round della stagione 2019/2020 del FIA World Endurance Championship rappresenterebbe il ritorno del Brasile nel mondiale endurance, dopo il triennio 2012-2014. La prima edizione era stata vinta da Wurz/Lapierre sulla Toyota TS030 Hybrid #7 mentre nel 2013 vinse l’Audi R18 e-tron quattro di Lotterer/Fassler/Tréluyer#1. L’ultima edizione venne conquistata da Lieb/Jani/Dumas sulla Porsche 919 Hybrid #14.

6 Ore di San Paolo – Le candidate alla sostituzione

Secondo le ultime indiscrezioni, le principali candidate alla sostituzione della 6 Ore di San Paolo sono il Circuito of The Americas e Kyalami. L’eventuale annullamento della corsa programmata il 1 febbraio 2020 presso l’Autódromo José Carlos Pace porterà quasi sicuramente alla programmazione di un altro evento per esigenze di calendario. La 8 Ore del Bahrain del 14 dicembre 2019 e la 1000 miglia di Sebring del 20 marzo 2020 sarebbero troppo distanti tra di loro.

Vi siete persi le ultime notizie sul WEC? Niente paura!

“Non è ancora deciso se la corsa verrà rimpiazzata o meno da un’altra gara. Stiamo lavorando a questo, ma non è il nostro desiderio. Speriamo che la gara in Brasile si svolgerà regolarmente perché abbiamo lavorato molto con le autorità locali e con il promoter (N Duduch Motorsports) per l’evento. Bisogna tenere in considerazione sia l’ambito logistico che tutte le facilities a disposizione: sono molti i fattori da guardare”Gérard Neveu

SEGUICI SU :

© RIPRODUZIONE RISERVATA