Motorzone: Abarth 124 Spider – lo scorpione a trazione posteriore

Un nuovo mito in fatto di performance.
Nel 1972 le Officine Abarth realizzavano il primo Abarth 124. Oggi nasce il nuovo Abarth 124 spider, un autentico roadster con tutto il carattere dello Scorpione.

abarth-124-spider-4096x2731-roadster-white-black-11159

Il nome della vettura e alcuni dettagli richiamano il design esterno della Fiat 124 Sport Spider del 1966 disegnata da Pininfarina. Essa riporta la FIAT nel mercato delle spider a 10 anni di distanza dalla fine della produzione della Barchetta. Il progetto della vettura è frutto di una collaborazione industriale FIAT e Mazda, che prevede molte parti in comune con la quarta generazione della Mazda MX-5 e la realizzazione della 124 Spider nella fabbrica Mazda di Hiroshima in Giappone. Il motore, così come la carrozzeria, sono progettati interamente dalla FIAT e differiscono da quelli dalla MX-5.

L’auto riprende molti tratti stilistici dall’antenata del 1966 ,  è disegnata da Tom Tjaarda: bassa, cofano lungo e con due rilievi longitudinali, mascherina sottile di forma esagonale con trama a nido d’ape, fari appuntiti, passaruota arrotondati, cofano posteriore a “coda di rondine” dettaglio molto particolare ripreso dalla concept Pininfarina Rondine, disegnata dallo stesso Tjaarda.Rispetto alla controparte giapponese la 124 Spider è più lunga di 12 cm. Tali maggiori dimensioni vanno anche a vantaggio della capacità del bagagliaio a macchina chiusa, che è di 140 litri rispetto ai 130 della Mazda MX-5.

2017_abarth_124_spider_2_1920x1080

Dall’attenzione per il dettaglio che da sempre contraddistingue le auto dello Scorpione, la nuova Abarth 124 spider sfoggia interni d’ispirazione racing e rivestimenti in pelle e Alcantara che rendono l’abitacolo ideale per una guida agile e sportiva, tipica delle granturismo italiane.
La craftmanship è uno dei pilastri su cui Abarth ha costruito i suoi più grandi successi. Un certificato di qualità e di performance rappresentato dalla targhetta numerata presente sulla nuova Abarth 124 spider, l’auto progettata dai tecnici della Squadra Corse Abarth.

2017_abarth_124_spider_6_1920x1080

Il motore MultiAir 1.4 arriva a erogare 170 CV e 250 Nm di coppia con una velocità massima di 232 km/h e una accelerazione da fermo nello 0-100 km/h di 6,8 secondi, grazie al peso contenuto in soli 1.060 kg e con una distribuzione del peso 50:50 tra gli assi. L ‘Abarth Dual Drive Mode Selector permette di intervenire sulle performance variando le tarature del motore (attraverso l’overboost), dell’acceleratore, dello sterzo, dei controlli elettronici e, con cambio automatico, della gestione dei rapporti di trasmission. Inoltre, la leva del cambio corta e diretta assicura cambiate rapide e e precise.

Se magari la mia descrizione riguardo questo piccolo scoprione, dai grandi pregi e dai pochi difetti, vi lascio allora con questo video di prova su strada della 124 Spider. Buona visione!

Raffaello Caruso

© RIPRODUZIONE RISERVATA