Cronaca

Attentato contro l’ex premier greco Papademos

Ritorna lo spettro del terrorismo in Grecia, o forse non se ne era mai andato. Ieri è rimasto ferito in maniera grave l’ex premier Papademos, 69 anni, a causa di un pacco bomba.

Secondo le prime ricostruzioni della polizia ellenica, l’ordigno sarebbe esploso intorno alle 19. In quel momento l’ex premier si trovava nella sua auto insieme a due guardie del corpo e stava aprendo la corrispondenza. Il boato è stato molto violento, tale da infrangere i vetri dell’auto, far scoppiare gli airbag e ferire anche le due guardie del corpo (sedute sui sedili anteriori della vettura).

Papademos e le due guardie sono poi state trasportate all’ospedale Evangelismos. L’ex premier avrebbe riportato ferite al torace e all’addome, ma nessuno dei tre sarebbe in pericolo di vita.

Come riporta oggi La Stampa, i sospetti puntano tutti verso il gruppo anarchico Pyrines Tis Fotias (“cospirazione delle cellule di fuoco”), già autori di un attentato simile (fallito) contro il ministro delle finanze tedesco Wolfgang Schäuble a marzo.

Solidarietà è giunta da tutto l’arco politico greco e dal governo Tsipras. Papademos, ex vicepresidente della BCE e attualmente visiting professor ad Harvard, è stato scelto come bersaglio con ogni probabilità perché ritenuto “uomo dell’austerity”, di cui ha portato avanti le politiche nel suo mandato da premier tecnico tra il novembre 2011 e il maggio 2012.

Lorenzo Spizzirri

https://metropolitanmagazineitalia.blog/2017/05/26/attentato-contro-lex-premier-greco-papademos/

Adv

Related Articles

Back to top button