Economia

Aumentano gli investimenti nel trading online, previsioni per il 2021

Adv

Dal 2019 ad oggi gli investimenti nel trading online sono cresciuti di molto, le persone hanno scelto l’investimento diretto senza la consulenza di una figura professionale.

Tra il 2020 e il 2021 abbiamo visto come il settore del trading abbia avuto una vera e propria esplosione, come se gli anni precedenti abbiano svolto una preparazione, ad oggi le piattaforme con sede in italia sono ben 22, suddivise in 8 SIM e 14 broker di trading online, solo questo dato ci fa comprendere come tale mercato sia in continua espansione.

Specialmente per chi ancora non è esperto è necessario leggere in modo approfondito una guida per principianti al trading online, che vi permetta di capire il suo funzionamento dalla A alla Z.

Di seguito vedremo quali sono gli asset in cui gli italiani hanno preferito investire nell’ultimo anno.

Dove gli italiani preferiscono investire

Scegliendo il trading online c’è la possibilità di investire in moltissimi asset, il tutto viene fatto attraverso delle piattaforme dal nome broker, i quali fanno da tramite tra voi e i mercati borsistici.

Ecco tutti gli asset su cui si può investire con il trading online:

  • Forex, il mercato delle valute;
  • Le materie prime, come l’Oro oppure l’Argento;
  • Le criptovalute come il Bitcoin, Ethereum o Stellar;
  • Il mercato delle azioni, come Amazon oppure Bayer;
  • Gli Indici;
  • Gli ETF.

Come avete potuto vedere la scelta è veramente ampia, ma ci sono due asset che gli italiani hanno preferito tra il 2020 e il 2021, nel prossimo paragrafo scopriremo quali sono.

Quali sono i due asset più tradati nel 2021?

Tra i 6 asset presenti nella maggior parte dei brokers gli italiani nel 2020 e nel 2021 hanno preferito le azioni e le criptovalute.

La domanda è perché sono stati preferiti questi due mercati ad altri, entrambi i mercati in questo ultimo anno sono stati sempre tirati in ballo, per essere più precisi facciamo l’esempio delle case farmaceutiche, che hanno sviluppato il vaccino contro il COVID-19, bene sono moltissimi i traders che hanno scelto di investire nelle loro azioni, tali azioni vivevano e vivono un periodo rialzista.

Anche le azioni di Amazon sono state prese d’assalto da milioni di traders che hanno realizzato che questo e-commerce ha un enorme potenziale.

Le azioni sono da sempre un ottimo asset e ancor di più nell’ultimo anno e mezzo gli investitori si sono rifugiati ad investire nelle azioni del settore medico, elettronico e anche nelle aziende di biotecnologie, ancora oggi i traders scelgono questi comparti.

Il secondo asset su cui gli investitori, per lo più giovani hanno deciso di puntare sono le criptovalute, come il Bitcoin, Ethereum, Stellar e via dicendo.

Specialmente tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021 sono stati tanti gli stravolgimenti che hanno portato molte persone a scegliere questo asset.

Pensate a PayPal che ha deciso di implementare l’uso delle criptovalute all’interno delle sua piattaforma, oppure tutte le diatribe dietro il Bitcoin e il suo possibile aumento di valore, alcuni analisti avevano dichiarato che il Bitcoin sarebbe potuto crescere arrivando a toccare i 100 mila euro, ancora il 2021 può riservarci delle sorprese.

Certamente l’asset delle criptovalute a differenza del trading azioni è molto più volatile e incerto. Le criptovalute sono un mercato instabile per natura, inoltre sono più suscettibili alle dichiarazioni di personaggi influenti. Ma non solo perché queste valute digitali ancora non hanno una legislazione vera e propria.

Cerchiamo di capire come gli investitori si muoveranno nella seconda metà del 2021.

Cosa sceglieranno i traders per la seconda metà del 2021?

Certamente stiamo ancora vivendo l’emergenza sanitaria, questo fa sì che molti traders investiranno nelle case farmaceutiche, anche perché sembra che sarà necessaria una terza dose di vaccino anti COVID-19.

Inoltre di per sé il comparto medico è stato da sempre un ottimo settore.

Sempre parlando di azioni, vediamo come finora siano state tradate le azioni del comparto tecnologico, come Microsoft, Apple e via dicendo, attualmente questo trend continua ad essere fruttuoso e stabile.

Un altro comprato che non vede declino è quello del lusso, se volete investire in modo “sicuro” investite nelle aziende che producono beni di lusso, dalle aziende che producono vetture, come la Tesla oppure la Ferrari ad aziende che producono gioielli, orologi come Rolex e via dicendo.

Nei prossimi sei mesi di sicuro non cambiarà il trend che finora ha portato milioni di giovani investitori a scegliere le criptovalute, ricordatevi che ne esistono tantissime circa 1.500, percui c’è l’imbarazzo della scelta e ognuna ha delle caratteristiche differenti. Attualmente sono molto interessanti le seguenti criptovalute, Stellar, Dogecoin e Monero.

Ricordatevi che qualsiasi investimento andrete a fare sarà necessario prestare molta attenzione e rivolgersi solo a piattaforme serie e certificate dalla CySEC e dalla CONSOB.

Adv
Adv

Mr. Red

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e questo è quanto basta.
Adv
Back to top button