Formula 1

Binotto ammette: “La Ferrari ha 20 cavalli in meno rispetto alla McLaren”

Un gap che si è visto e, soprattutto, sentito. L’ammissione di Mattia Binotto ha ufficializzato quello che era apparso piuttosto evidente in questo Mondiale 2021 di Formula Uno: la Ferrari ha venti cavalli in meno rispetto al motore marcato Mercedes montato sulla McLaren. È questa, quindi, la differenza tra due Power Unit che sta relegando la Rossa di Maranello nelle retrovie della graduatoria Costruttori: assodato il divario con Mercedes e Red Bull, la differenza evidente evidenziata con la scuderia arancione ha indispettito moltissimo tifosi e lasciato a bocca aperta gli addetti ai lavori. Una situazione da risolvere il prima possibile: è in arrivo, infatti, un nuovo motore più potente che potrebbe esordire nelle battute finali di questa stagione sportiva motoristica.

Le dichiarazioni di Binotto

Ecco le dichiarazioni del dirigente sportivo della Ferrari:

Abbiamo confermato a Monza che alla Ferrari mancano 20 cavalli al motore Mercedes della McLaren – ha dichiarato Binotto – Abbiamo perso la maggior parte del tempo nell’ultimo tratto prima della Parabolica, con una perdita simile sul rettilineo del traguardo. La mancanza di prestazioni si nota anche in fase di ripartenza e in fase di sorpasso. Non era una novità per noi, ma stiamo lavorando a pieno ritmo su un’evoluzione del motore che vogliamo portare in pista quest’anno il prima possibile”.

Seguici su Metropolitan Magazine

Photo Credit. ferrari.com

Adv
Adv
Back to top button