Una ricetta perfetta tra le più utilizzate e ricercate, è sicuramente quella degli spaghetti alla carbonara.
Ma perché? Forse perché i suoi ingredienti sono pochi, poveri e rendono un piatto buono e insuperabile. Ci vogliono sicuramente dei piccoli accorgimenti ma non è difficile che qualcuno ve la prepari in occasione di un invito a casa.
Partiamo dalla storia… anzi no. Ci sono ipotesi talmente varie che ognuno vi direbbe la sua. Quella che più interessante riguarda i carbonai che l’avrebbero inventata per la maggior reperibilità e conservazione dei suoi componenti, dato che il loro lavoro richiedeva tempo.

Spaghetti alla carbonara
Spaghetti alla carbonara – Photo Credits: Corriere Cucina

Carbonara: come si cucina

La carbonara “seria” ha bisogno di spaghetti, pecorino, pepe nero, guanciale, sale e pepe ed è una ricetta facilmente eseguibile in circa 20 minuti.
Le dosi per 4 persone comprendono:
380 g di spaghetti trafilati al bronzo
30 g di pecorino romano D.O.P.
40 g di tuorlo di uova (pari a due uova grandi)
120 g di guanciale
sale
pepe

Ma come dobbiamo procedere?
Per prima cosa mettete sul fuoco una pentola di acqua così che arrivi a bollore durante le vostre “preparazioni parallele”.
In una ciotola grande, preferibilmente in vetro, adagiate i tuorli, il pecorino, un pizzico di sale (ricordatevi che il guanciale è salato, non esagerate) e una macinata di pepe.
Con il Minipimer o una frusta mescolate tutto il composto sino a renderlo cremoso e omogeneo e mettete il tutto da parte.
Probabilmente l’acqua sarà arrivata a bollore, salatela e gettate gli spaghetti.
Ora è arrivato il momento del guanciale. Se avete preferito un pezzo unico tagliatelo a striscioline di 1 cm di larghezza e posizionatelo in un pentolino senza aggiungervi nulla.
Fatelo rosolare a fuoco basso per circa 7 minuti sin tanto che diverrà croccante e spegnete il fuoco.

Il gran finale

La vostra pasta dovrebbe essersi avvicinata al tempo di cottura finale ed essere leggermente al dente, scolatela e adagiatela nella ciotola di vetro dove avete preparato la “cremina”. Amalgamate bene girando gli spaghetti e poi aggiungete il guanciale croccante. Mescolate un’ultima volta e impiattate velocemente spolverando con una manciata di pecorino e un’ultima macinata di pepe.
Accendete i vostri sensi e gustate quello che avete creato.
Bon appétit.
Seguiteci su Facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA