Games

Casinò AAMS o non AAMS: quale conviene?

Casinò AAMS o non AAMS: quale scegliere? In tanti se lo sono chiesti e se lo chiedono tuttora. Ovviamente, una risposta assoluta non esiste, altrimenti smetterebbe di avere senso la domanda stessa. Prima di andare ad approfondire le peculiarità di ciascuno, smentiamo, però, un tabù: i casinò non AAMS affidabili esistono!

L’immagine che si sono creati alcuni deriva da preconcetti. Anche se, così come in qualsiasi altro settore, ci sarà sempre chi vuol fare il furbo, fare di tutta l’erba un fascio sarebbe il peggiore degli errori. Perché significherebbe sfoltire pesantemente la lista delle opzioni contemplate e togliere di mezzo pure realtà rodate del campo, intente a operare seriamente.

Casinò AAMS e non AAMS a confronto

Da qualche anno impazzano sul web le discussioni su due categorie: i casinò AAMS italiani e quelli non AAMS provenienti dall’estero. Ambedue le fazioni portano avanti le rispettive idee, senza cedere di un millimetro. Un numero in costante crescita di gambler esperti predilige la seconda classe.

Difatti, una volta testati sono in grado di cambiare il modo di intrattenersi in rete. Favoriscono un’esperienza più rilassante e libera di vincoli, senza scendere a compromessi in termini di sicurezza.

A dispetto della tesi perorata dai detrattori, i meccanismi di protezione della clientela applicati sono evoluti. Addirittura, in taluni casi superano gli standard raggiunti dalle compagnie coperte dal nulla osta dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Le concessioni internazionali non sono un segnale di scarsa professionalità

Nemmeno la questione delle concessioni è poi così spinosa. Se le realtà operanti in Italia sono obbligate a ricevere l’autorizzazione dall’organismo nazionale, le società provenienti dall’estero non hanno questa spada di Damocle. Di conseguenza, numerosi casinò non AAMS si avvalgono del nulla di osta dei Governi di Malta, Cipro, Gibilterra e Curaçao (Antille Olandesi).

La differenza è perlopiù formale, poiché nella prospettiva dell’utente la situazione è pressoché identica. Chi concede il benestare effettuerà i controlli di rito e respingerà la domanda di un soggetto in malafede. Laddove ciò non succedesse, l’ente regolatore subirebbe, a sua volta, degli evidenti danni, perdendo in credibilità.

Oltretutto, il passaparola corre velocissimo nell’epoca di internet. Sono sufficienti alcune recensioni negative per perdere parecchi punti agli occhi della community. Dunque, ne va dalla medesima reputazione della realtà chiamata in causa.

Una carente attività di filtro magari si tradurrà in maggiori entrate in un frangente iniziale. Ma, a lungo andare, i nodi verranno al pettine e l’opinione negativa ne frenerà la corsa.

Il valore aggiunto dell’offerta e dei bonus

Non va dimenticato il valore aggiunto apportato dai casinò non AAMS relativo all’offerta. Essendo meno circoscritto il perimetro di manovra, le società hanno l’opportunità di introdurre le ultime new entry dei provider. Per la stessa ragione è comune trovare bonus e promozioni di vario genere, tendenzialmente superiori.

Del resto, il volume d’affari è di rango maggiore, l’Agenzia delle Entrate – Riscossione non viene a battere cassa e sono minori le restrizioni. Un casinò non AAMS non ha l’onere di sottostare a limiti di vincita o tetti massimi. È concessa completa libertà d’agire, per un rapporto di fiducia reciproca tra azienda e giocatore.

Back to top button