ComicsInfoNerd

Cassandra Calin, quando il fumetto diventa virale

Adv

L’illustratrice Cassandra Calin ha raccolto più di 97 mila dollari in soli trenta giorni. Il crowdfounding le ha permesso di finanziare così il suo primo fumetto, Still Just Kidding.

Armata di tavoletta grafica ed umorismo, l’illustratrice e graphic designer Cassandra Calin ha conquistato il web con le sue illustrazioni tragicomiche. Scene di vita quotidiana trasformate in vignette esilaranti animano tutte le pagine dell’artista rumena. Pagine social sicuramente, ma adesso anche in carta stampata formato libro. Attraverso una campagna online infatti Cassandra Calin è riuscita a raccogliere più di 97 mila dollari da parte di oltre duemila finanziatori. Grazie alla generosità dei suoi affezionatissimi followers e al contributo di ben tre editori, Cassandra Calin ha realizzato in soli 30 giorni il suo sogno nel cassetto.

(Photo Credits: Kickstarter)

Si chiama Still Just Kidding il primo fumetto di Cassandra Calin: 168 pagine di puro umorismo, accompagnate da contenuti per soli adulti. Complice la genuinità ed una straordinaria abilità nel disegno, Cassandra Calin trasforma la banalità dei piccoli disagi quotidiani in qualcosa di unico e divertente. Momenti di ordinaria follia svelano con disinvoltura gli aspetti più goffi e bizzarri della vita dell’artista. Un tripudio di sincerità e naturalezza che conquista gli occhi e lo spirito degli utenti del web. Still Just Kidding è disponibile su Amazon e Kickstarter con l’aggiunta di gadget esclusivi. Biglietti di auguri originali, carte personalizzate, stickers, copie autografate da Cassandra Calin arricchiscono l’offerta di questa giovane stella del web.

 

(Photo Credits: Kickstarter)

Cassandra Calin ribalta gli stereotipi sul mondo femminile e la figura della donna. Mette in contrasto la realtà con le aspettative tipiche di qualsiasi fanciulla. Con Cassandra Calin il concetto stesso di femminilità viene ridisegnato. Gli esiti disastrosi ed esilaranti del conflitto realtà-apparenza sono all’ordine del giorno. La donna patinata scende dal suo piedistallo per calarsi nella vita quotidiana. E Cassandra Calin ci rivela il suo dietro le quinte, le routine tipiche di tutte le giovani donne. Prendendo ispirazione dalle sue esperienze personali, Cassandra Calin ci avverte che la perfezione è solo un’illusione e che la vera bellezza sta nelle piccole cose.

(Photo Credits: Cassandra Calin)

Le principesse delle favole Disney ad esempio vengono mostrate in un’inedita versione in borghese. Nella visione di Cassandra Calin infatti queste fanciulle fiabesche, modello di femminilità ed eleganza, sono tutt’altro che in attesa del loro principe azzurro. Caratteristica comune di queste eroine è una folta chioma di capelli ricci e disordinati. Pocahontas, Ariel, Belle, Rapunzel e Biancaneve sono tutte alle prese con una massa di riccioli da sgrovigliare. Principesse immortalate nel backstage delle loro avventure a lieto fine, in una veste che nessuno ha mai visto e forse neanche mai voluto vedere. Con un linguaggio semplice e universale, Cassandra Calin insegna che la bellezza sta nella genuinità e nella naturalezza: nell’essere se stessi.

(Photo Credits: Cassandra Calin)

Adv
Adv
Adv
Back to top button