Sport

Cody Rhodes, vittoria a Wrestlemania 38 e proclamo: “Il titolo mi attende”

Vittoria contro Seth Rollins nel suo nuovo esordio in WWE. Cody Rhodes ha infiammato Wrestlemania 38 vincendo contro l’ex membro dello Shield nella notte che ha segnato il suo ritorno. Il figlio d’arte non si accontenta dell’importante affermazione e rilancia: vuole quella cintura di campione del mondo che tempo fa fu negata al padre.

Le parole di Cody Rhodes

Ecco cosa ha detto The American Nightmare ai microfoni di Variety:

Ho parlato con Vince McMahon, Bruce Prichard e Nick Kahn, questa cerchia molto ristretta di persone, ho detto loro quello che credo veramente, anzi, che sono il miglior wrestler del mondo. E per dirla tutta, in realtà non credo che esista nemmeno un secondo paragonabile a me. Ma detto questo, ora c’è l’opportunità di dimostrarlo, ed è ciò che mi entusiasma di più. È un individuo completamente diverso che ritorna. È un brand diverso. Qualcuno che ha sperimentato tutte le meraviglie del wrestling indipendente, di viaggiare a livello internazionale, di essere in grado di stare a contatto con i fan che fanno muovere tutta questa nave”.

Ma persona diversa o no, sono ancora quel ragazzino che ho menzionato in un promo AEW che vuole quello che mio padre non ha avuto, e non lo dirò ad alta voce perché non voglio portare sfortuna. Ma, sapete, è andato al Madison Square Garden, stava di fronte a Superstar Billy Graham e aveva in mano il mio obiettivo, il mio obiettivo, ed è stato portato via perché quello era il contesto del match. Lo capisco ora da adulto, ma da bambino, quella era l’unica ragione per cui volevo diventare un wrestler, per ottenere quello che lui non ha ottenuto“.

Seguici su Metropolitan Magazine

(Credit foto – pagina Facebook Pro Wrestling Network)

Back to top button