Motori

Come scegliere una assicurazione RCA

L’RC Auto è obbligatoria. È, pertanto, importante scegliere non solo quella più “conveniente”, ma soprattutto quella più efficace e con la miglior copertura possibile per le proprie esigenze. Per questo motivo, le compagnie assicurative – oltre a offrire un piano base – offrono molti altri servizi e garanzie per poter personalizzare l’offerta in base al cliente. Vi sono delle garanzie obbligatorie che è necessario siano contemplate in qualsiasi contratto assicurativo e poi vi sono le cosiddette garanzie accessorie. Ecco come scegliere le garanzie per comporre la propria assicurazione auto.

Quali sono le tipologie di assicurazione RCA

Si è detto che è possibile “personalizzare” la propria assicurazione aggiungendo al piano base le garanzie accessorie per l’RC auto. Si tratta di coperture aggiuntive che possono aumentare il premio assicurativo da una parte, ma offrono maggior sicurezza in caso di eventi avversi. L’importante è scegliere le garanzie giuste, quelle fondamentali oltre a quelle obbligatorie per poter ottenere anche un buon rapporto qualità/prezzo. Non bisogna dimenticare, infatti, che l’RCA serve primariamente a risarcire dai danni provocati dal veicolo a cose e persone.

Una delle tipologie di assicurazione auto più ricorrente è quella “furto e incendio”. La copertura prevede un risarcimento in caso appunto di furto, sottrazione o danno del veicolo. Il premio assicurativo si calcola sul valore del veicolo, pertanto sarà più alto per le auto nuove e diminuisce via nel tempo. Questa formula assicurativa protegge anche il conducente dell’auto in caso di incendi, scoppi, e danni provocati a terzi. È particolarmente consigliata ai possessori di auto nuove, a vetture con una alta quotazione commerciale, alle vetture senza ricovero notturno che vengono lasciate in strada e a chi – in genere – percorre molti chilometri ed è più esposto al rischio sia di incidenti su strada che di incorrere in spiacevoli disavventure.

Le principali garanzie accessorie per implementare l’assicurazione

Tra le garanzie accessorie più richieste è quella che copre gli infortuni del conducente che tutela e garantisce il risarcimento dovuti a danni fisici riportate dal conducente del veicolo in caso di sinistro. Il premio assicurativo può aumentare molto se vi si include l’indennizzo in caso di morte o invalidità permanente. È bene controllare sempre i massimali e le franchigie. Questa polizza è consigliata ad autisti con poca esperienza, a chi risiede e circola nelle grandi città ed è più esposto a rischio di sinistri e alle persone che guidano molto.

Altra garanzia complementare, ma molto utile, è la tutela legale. Si integra in questo modo l’assistenza legale di un avvocato in caso di sinistro per poter far valere i propri diritti qualora si dovessero affrontare a causa del sinistro dei procedimenti amministrativi, civili o anche penali. La polizza copre soprattutto le spese di cancelleria, i costi per le perizie e la consulenza legale.

Tra le principali garanzie accessorie e integrazioni all’RC Auto, la polizza KASKO è quella che permette di tutelare il conducente e la vettura in caso di sinistro con colpa. Sostanzialmente si può ottenere il risarcimento dei danni anche se l’incidente è stato provocato dall’assicurato, salvo le eccezioni previste di guida in stato di ubriachezza o sotto effetto di stupefacenti. Questa formula assicurativa copre i danni materiali che subisce il veicolo in caso di ribaltamento, collisione con altre vetture o urto causato da uscita dalla carreggiata. È particolarmente raccomandata a chi ha poca esperienza di guida, ai possessori di auto di valore e alle persone che hanno uno storico incidentale elevato.

Le garanzie accessorie sono molte: quella sui “cristalli” per coprire la riparazione o sostituzione dei vetri del veicolo perché particolarmente esposti al danneggiamento, ma anche l’assicurazione contro eventi naturali e disastri climatici, sempre più ricorrente e richiesta con l’aumentare degli effetti negativi provocati dai cambiamenti climatici e orografici. Infine, la copertura per il soccorso stradale che copre il costo del carro attrezzi in caso di necessaria assistenza stradale sia in Italia che all’estero. Maggiore è il numero delle garanzie, maggiore è il premio. Un modo per risparmiare è prediligere le assicurazioni online, purché siano regolarmente iscritte o riconosciute e autorizzate dall’IVASS.

Back to top button