Approfondimenti

Concorsi pubblici: tutto quello che c’è da sapere

Quando parliamo di concorsi pubblici stiamo sostanzialmente parlando della possibilità di trovare lavoro nella Pubblica Amministrazione. Il posso fisso statale è un traguardo molto ambito, e i concorsi cercano pertanto di risultare più equi e trasparenti possibile – ma non sono certamente così facili da superare.

Al giorno d’oggi tutti i concorsi vengono svolti tramite procedure informatiche che rendono i risultati anonimi, permettendo di evitare le “raccomandazioni” di cui si sente a volte parlare, e ad ottenere il posto è veramente chi svolge le prove richieste con maggior perizia e rapidità. Ma come fare a trovare un concorso, accedervi e prepararsi per superarlo?

Informarsi sui concorsi

La prima cosa da fare per partecipare ad un concorso pubblico è trovarne uno a cui si è interessati e per il quale si è qualificati, tra gli innumerevoli che vengono proposti.

Questo è un passo estremamente semplice grazie al web, dal momento che la gazzetta ufficiale con tutti i concorsi pubblici viene periodicamente resa disponibile online ed è facile reperire altre informazioni, come ad esempio una lista degli enti pubblici che hanno concorsi aperti, su concorsipubblici.com – ci sono molti altri siti web, ma una breve ricerca vi potrebbe confermare che questi siano presumibilmente i più affidabili.

Ci sono moltissimi concorsi ogni anno, basti pensare che la gazzetta viene pubblicata ogni martedì e venerdì e che contiene decine di concorsi sparsi in tutto il territorio nazionale. Trovarne uno, con un minimo di pazienza, non sarà quindi complicato, e se desiderate un posto in un ente specifico potete visitare il sito dell’ente in questione e cercare al suo interno una sezione dedicata alle opportunità lavorative – certamente troverete qualcosa che fa al caso vostro.

E per quanto riguarda l’iscrizione? la gazzetta ufficiale rimanderà sempre ad un bando, rilasciato dall’ente pubblico che cerca personale, nel quale potrete trovare tutte le informazioni riguardanti i requisiti per partecipare, i termini del concorso, i documenti da allegare e tutte le informazioni necessarie per presentare una domanda e partecipare. E se aveste dei dubbi, i siti web sopracitati vi permetteranno di consultare guide approfondite su come approcciarvi ad un concorso pubblico.

Prepararsi al meglio per un concorso

Ovviamente ad un concorso, senza nemmeno dover spiegare perchè, non sarà possibile utilizzare appunti o comunicare con altri partecipanti in alcun modo. E’ importante essere ben preparati, e qual è il modo migliore per farlo?

Molti siti web permettono di fare dei tentativi virtuali, con dei quiz di vario genere che, con l’ausilio di un cronometro, possono dare una buona indicazione della propria effettiva preparazione. Almeno 15 giorni prima dell’inizio delle prove i partecipanti verranno notificati, tramite comunicazione diretta o attraverso la gazzetta ufficiale, di quali saranno le prove che dovranno superare per ottenere il posto e delle date in cui si terranno.

Di norma i concorsi contengono un quiz di logica e una o più prove scritte sulle materie oggetto del concorso, seguite da una prova orale con un colloquio in lingua straniera. Alcuni concorsi però possono prevedere delle prove preselettive che consistono in quiz su argomenti di cultura generale e sulle capacità attitudinali del candidato. Altri, come nel caso di concorsi per medici ed avvocati, prevedono un tema che sostituisce i quiz.

In sostanza comunque, non esiste alcun modo di sapere quali saranno le domande del quiz, e pertanto l’unico modo per prepararsi, oltre ad eseguire quiz virtuali (un po’ come abbiamo fatto tutti per la patente, ve lo ricordate?), è quello di informarsi su quali siano le materie dell’esame e, beh… Studiare.

Mr. Red

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e questo è quanto basta.
Back to top button