Approfondimenti

Cosa sapere prima di scegliere un’assicurazione

L’assicurazione auto e negli altri settori è una delle voci di spesa che pesa di più nelle tasche degli italiani, deve però essere sottolineato che con l’avvento delle nuove tecnologie e le assicurazioni online, è possibile risparmiare adottando qualche piccolo accorgimento. Di seguito una piccola guida che sulle cose da sapere prima di scegliere un’assicurazione.

Preventivi online

Il mondo delle assicurazioni oggi è molto variegato, questo perché ci sono molte compagnie che propongono dei preventivi che sono altamente personalizzabili e quindi che consentono di avere un prodotto basato sulle proprie esigenze e caratteristiche di guida. Conoscendo bene tutte le possibilità si ottiene un risparmio economico notevole. Certamente può essere difficile chiedere appuntamento presso tutte le agenzie della propria zona e ottenere dei preventivi basati sulle proprie esigenze perché richiede molto tempo, ma oggi è possibile accelerare i tempi grazie a internet: per esempio, con pochi click è possibile trovare l’assicurazione online su Assicurazione.it.


La prima cosa da ricordare è che scegliendo una polizza non si deve fare riferimento solo al prezzo, ma anche alle sue caratteristiche, cioè deve essere scelta una soluzione che possa offrire al singolo cliente una tutela ampia e un buon rapporto tra servizi e prezzo. In secondo luogo, deve essere sottolineato che spesso le compagnie online consentono di avere un buon risparmio in quanto sono abbattuti i costi relativi alle commissioni degli agenti e alla gestione delle sedi fisiche.

Le assicurazioni obbligatorie

Il mondo delle assicurazioni oggi è piuttosto complesso, proprio per questo scegliere la polizza giusta non è facile. Si parte dal presupposto che non è possibile, per una famiglia con entrate economiche medie, stipulare molte polizze e di conseguenza diventa necessario scegliere la soluzione che più di tutte può aiutare ad ottenere delle coperture ideali per le proprie esigenze senza spendere una fortuna.

Le assicurazioni devono essere distinte tra obbligatorie e facoltative, è obbligatoria la polizza per l’auto e altri veicoli utilizzati per hobby, lavoro e famiglia, ma sono obbligatorie anche le polizze professionali, cioè quelle che dovrebbero coprire i danni patiti da soggetti terzi e derivanti dall’esercizio di una professione. Tra i professionisti che sono obbligati a stipulare una polizza ci sono i medici, ma anche avvocati ed altri liberi professionisti. Nell’ambito delle polizze obbligatorie è preferibile richiedere diversi preventivi in modo da ottenere un buon rapporto qualità/ prezzo.

I preventivi per le polizze come la RCA e le polizze professionali sono realizzati utilizzando diversi parametri tra cui anche l’età, ma si può risparmiare con dei piccoli accorgimenti. Ad esempio, per la polizza auto è possibile scegliere la guida esperta oppure la guida esclusiva, si tratta di clausole che consentono di ottenere un buon risparmio economico. Con la guida esperta il proprietario dichiara che il veicolo sarà guidato solo da persone che abbiano un’età minima superiore ad un certo limite e cioè 25 anni di età (le compagnie possono prevedere anche un limite diverso). La guida esclusiva prevede che l’unico a guidare il veicolo sia il proprietario. Per entrambe, cioè le polizze professionali e quelle auto, un ulteriore risparmio è dato dall’applicazione della franchigia. Si tratta di una quota di risarcimento che deve essere versata direttamente dall’assicurato nel caso in cui si verifichi l’evento coperto dalla polizza. Il semplice fatto che il contraente si assuma una parte del rischio porta il premio da versare a scendere in modo considerevole.

Le polizze facoltative

Le assicurazioni facoltative sono quelle che il contraente può scegliere o meno di stipulare e che consentono di proteggersi dalle conseguenze economiche dovute al verificarsi di eventi coperti dalla stessa. Molto richiesta è la polizza furto e incendio, questa può essere stipulata sull’auto, ma anche su altri beni ad esempio la casa, lo studio o un qualunque altero bene. Risulta particolarmente conveniente quando per l’ubicazione dell’immobile, per i valori posseduti oppure per l’uso che viene fatto dall’auto e per il suo valore, vi è un’elevata probabilità di subire un furto. Si può ottenere uno sconto sul premio installando un antifurto satellitare oppure utilizzando un sistema di allarme per l’immobile.

Tra le polizze da installare volontariamente vi è anche quella a protezione dei danni derivanti da atti vandalici, anche qui il soggetto deve valutare le personali condizioni che possono rendere conveniente stipulare una polizza. Ad esempio, se si vive in un condominio video-sorvegliato e occupa un piano alto è molto difficile che si subiscano degli atti vandalici, molto differente è il caso di un immobile ubicato nel centro di una città importante, ad esempio Roma o Napoli e quella zona sia caratterizzata dalla presenza di immobili di particolare rilevanza, ad esempio la sede del Parlamento o del comune e quindi si verificano frequentemente manifestazioni di protesta.

Tra le polizze facoltative particolare rilevanza assume anche quella sanitaria che può essere stipulata stabilendo diversi parametri, ad esempio gli imprenditori potrebbero trovare conveniente stipulare un’assicurazione che preveda una diaria nel caso di ricovero oppure di impossibilità di recarsi a lavoro per malattia. L’assicurazione sanitaria può essere personale oppure può riguardare l’intero nucleo familiare. Può essere ad elevata personalizzazione, infatti si possono inserire cure odontoiatriche, oppure spese per riabilitazione, interventi o altro. Un ramo importante è quello vita, tutti infatti almeno una volta nella vita hanno pensato di stipulare delle polizze a copertura del rischio morte e lasciare ai propri eredi, o a chi si decide di delineare come beneficiario, una rendita o una somma una tantum.

Tra le polizze che possono essere considerate una via di mezzo tra quelle obbligatorie e quelle facoltative vi sono quelle stipulate in caso di cessione del quinto o mutuo per l’acquisto della casa. In tali occasioni sono gli enti che erogano prestiti e mutui, e per la cessione del quinto la legge, a richiedere la presenza di una copertura assicurativa.

Preventivi online per trovare la soluzione migliore

Qualunque sia la tipologia di polizza che si vuole stipulare, è molto importante cercare dei preventivi personalizzati, cioè all’assicuratore devono essere forniti dati molto dettagliati sulle proprie abitudini di vita e di guida, sul valore dei beni da assicurare, sulle proprie condizioni economiche in modo da poter realizzare un preventivo che abbia un’elevata personalizzazione. tale tipologia di preventivo assicura un buon risparmio economico e soprattutto una copertura che sia rispondente alle reali esigenze del soggetto che intende sottoscrivere la polizza.
Quelle appena viste sono le cose da tenere in considerazione prima di stipulare una polizza assicurativa, attraverso la comparazione di preventivi sarà possibile ottenere una soluzione personalizzata senza spendere una fortuna.

Mr. Red

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e questo è quanto basta.
Back to top button