Cosa vedere in un giorno a Varese

Quando si pensa alle città della Lombardia, in genere si pensa a Milano, Como, e quasi mai a veri e propri gioielli come Varese. La città giardino che si trova ai piedi delle Alpi, conosciuta per il suo liberty e per la presenza di tantissimo verde, è la città dei sette laghi, immersa in un contesto naturalistico senza precedenti e davvero unico. Tranquilla, pacifica, ricca di ville, musei e giardini, circondata da colli, parchi e laghi, Varese è davvero una bellissima città che merita una visita, specialmente se avete in programma una gita tutto relax, cultura e verde. 

La bellissima città varesina è un borgo troppo cresciuto che si è meritata il nomignolo di città giardino per la presenza di tantissimo verde e di molte ville, delle sue case Liberty, della cultura e della bellezza della regione. 

Varese è molto semplice da raggiungere seguendo l’autostrada dei laghi (A8) ma anche in treno. L’unico problema di raggiungerla in macchina in effetti è il parcheggio, un po’ scarno, quindi studiate prima dove parcheggiare perché non è davvero molto semplice. 

Potete anche considerare di soggiornare poco fuori città in questo splendido hotel per poter visitare anche altre bellezze della zona come Masnago, il Sacro Monte e via dicendo. 

Essendo Varese una città abbastanza piccola è possibile vedere tutti i punti principali anche solamente in un giorno, senza eccessive corse: vediamo quindi cosa scoprire a Varese in un giorno solo.

Cosa vedere a Varese Centro: una guida per un giorno

Il centro storico di Varese è in gran parte pedonale, molto tranquillo e rilassato, ricco di bellezza: l’ideale quindi è raggiungere la zona della Villa Estense a piedi, semplicemente seguendo Corso Matteotti, il salotto borghese della città. 

Il centro di Varese è un mix di stile medioevale e Liberty, ed è una zona davvero meravigliosa. Essendo il centro pedonale è possibile ammirarlo tranquillamente camminando a piedi nelle belle e curate vie del centro storico, alla scoperta degli angolini più nascosti di questa bella e fiorita città, da ammirare in ogni stagione.

La zona centrale è ZTL e quindi potrete camminare tranquillamente fra vie tranquille, ricche di verde e di un bellissimo porfido rosa come pavimentazione. Scoprite tutti i giardini che si nascondono a Varese, dietro bellissime ville e nascosti dentro cortili. 

Corso Matteotti è la via principale di Varese, una strada tranquilla dove fare shopping ed ammirare i bellissimi balconi liberty fioriti, dove sedersi al bar e raggiungere Piazza del Podestà e Piazza Carducci. 

Oppure dove raggiungere la bellissima Basilica di San Vittore, connotata dalla facciata bianca neoclassica e il campanile del Bernascone. 

Da non perdere ovviamente il Palazzo Estense e i suoi giardini, la piccola Versailles di Milano come la chiamò Leopardi: i bellissimi giardini all’Italiana in estate ospitano sempre diversi eventi culturali, artistici e musicali. 

Da ammirare le bellissime facciate del palazzo, una in barocchetto lombardo ed una neoclassica. I giardini poi sono un vero splendore, permettono una bellissima vista sul palazzo e sono dotati di un laghetto coi cigni. 

Nella villa è possibile ammirare anche Villa Mirabello e la sua torre, custodisce oggi il Museo Civico e quello del Risorgimento, una prece per scoprire la bella storia di Varese e della sua città. 

Sempre per chi ama l’arte, è un appuntamento imperdibile Villa Panza a e la sua collezione permanente d’arte, che ospita anche mostre di arte contemporanea. Nella villa si organizzano sempre diverse mostre ed è l’occasione per scoprire artisti contemporanei o anche quelli più famosi del passato, magari prenotando direttamente online il biglietto e la visita guidata per poter risparmiare tempo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA