Beauty

Cosmetici, quello che devi sapere per una buona scelta

Si è portati a pensare erroneamente che i cosmetici siano solo trucchi per la cura della bellezza, sia maschile che femminile; invero, sono inclusi nella categoria cosmetici tutti quei prodotti che quotidianamente utilizziamo per la nostra igiene personale, come gli shampoo o le saponette. Anche i prodotti dedicati ai bambini e neonati sono cosmetici e li utilizziamo molto soprattutto nei primi anni di vita, avendo una pelle molto delicata e soggetta a rossori.

Non tutti i cosmetici sono ideali per le nostre esigenze, alcuni sono più indicati di altri oppure si preferiscono quelli di origine vegetali e cruelty-free. Insomma, il consumatore oggi è molto attento a ciò che compra, vista la innumerevole quantità di cosmetici presenti in commercio. L’attenzione del cliente si è spostata, tuttavia, al mondo online dove poter acquistare con facilità e in comodità, ma bisogna sempre fare attenzione a dove si effettuano gli acquisti per non insorgere in truffe o prodotti scadenti.

Non facciamo di tutta l’erba un fascio perché molte valide aziende offrono garanzie e trasparenza per gli acquisti web, dove trovare ogni genere di cosmetico completo di informazioni come sul sito web di Sunrise Omeocosmesi. Di seguito lasciamo una piccola guida che potrebbe aiutarvi nella giusta scelta in consapevolezza.

La lettura dell’etichetta

L’etichetta è lo strumento più importante della confezione, dove si trovano tutte quelle informazioni che contraddistinguono un prodotto dall’altro. L’etichetta è costituita da diversi elementi che informano il consumatore: in primis abbiamo gli ingredienti che sono elencati in ordine decrescente di peso al momento dell’incorporazione (in parole povere, i primi hanno una concentrazione maggiore). Per chi non è pratico di cosmetici, anche leggere gli ingredienti potrebbe risultare difficile e questo perché viene utilizzata la nomenclatura INCI, ovvero le sostanze chimiche sono indicate in inglese mentre i derivati vegetali che non hanno subito ulteriori trattamenti in seguito all’estrazione, mantengono la loro nomenclatura botanica in latino.

Non tutti i cosmesi sono adatti alla propria pelle

È ovvio che non tutti i cosmesi sono adatti alla propria pelle o meglio, è la presenza di alcuni ingredienti che vanifica l’effetto desiderato. Anche se le piante e ingredienti naturali hanno proprietà ed esercitano benefici sulla pelle e il corpo; prima di effettuare qualsiasi acquisto, anche se dovesse trattarsi di una semplice crema, è buona norma capire il proprio tipo di pelle, cosi da optare per la migliore soluzione.

Ad esempio, per una pelle grassa sono molto indicati i cosmetici a base di aloe vera in quanto purifica la pelle e controlla la secrezione del sebo; lo stesso cosmetico non è indicato per chi invece ha una pelle secca in quanto il risultato sarebbe una pelle ancora più tirata, mentre è adatta una crema a burro di karitè che nutrisce a fondo.
Ecco perchè è molto importante conoscere prima se stessi e poi imparare un po’ di nomenclatura per riconoscere gli ingredienti.

Altre informazioni utili

Su ogni confezione è presente un simbolo a forma di contenitore con il coperchio aperto e un numero al centro seguito da M; questo da un’informazione molto importante ed è chiamato PAO, ovvero period after opening e sta ad indicare il periodo di utilizzo una volta aperta la confezione (es. 12M dove M sta per mesi) e oltre la quale è consigliabile non utilizzare.

E ancora, i cosmetici devono avere il marchio CEE indicato con il simbolo “e” ed indica che il prodotto è un imballaggio preconfezionato CEE, rispettando i limiti fissati dalla legge in termini di variazione del contenuto effettuato per tutti i prodotti di un determinato lotto.

Da tutte queste informazioni si evince che l’etichetta è molto importante per il consumatore finale, che è sempre più attento ed esigente agli ingredienti utilizzati dalle aziende.

Adv
Adv

Mr. Red

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e questo è quanto basta.
Adv
Back to top button