Gossip e Tv

Cristiana Ciacci, chi è la figlia di Little Tony: “Era assente”

Adv

Cristiana Ciacci è nata nel 1974 dalla storia tra Little Tony e Giuliana Brugnoli i quali si sono sposati esattamente nel 1972. Lui all’epoca era un’ artista piuttosto famoso mentre lei era un’hostess di voli a lungo raggio. I due sono stati molto innamorati, ma poi improvvisamente ci sarebbe stata una crisi che ha portato i due alla separazione. È stato in quel momento che Cristiana ha iniziato a soffrire La solitudine. La figlia di Little Tony ha da sempre amato la musica proprio come il padre, ma per via di alcuni problemi purtroppo non ha potuto perseguire la carriera da artista e cantante.

La cantante e ballerina di successo ha fondato la Little Tony Family nel 2013, poco dopo la morte del padre, con l’obiettivo di portare in tutto il mondo i suoi più grandi successi. Ad accompagnarla il vocalist Angelo Petruccetti, che per una vita è stato al fianco della voce di Cuore Matto, nonché una band composta da un batterista, un bassista e un tastierista.

Cristiana Ciacci ha parlato del complesso rapporto con la sua famiglia. Un tema che ha voluto trattare anche in un libro recentemente pubblicato, dal titolo Mio padre Little Tony. Tanti i fantasmi del passato su cui è stato necessario mettere luce a distanza di anni: dal tentativo di suicidio della madre all’anoressia di cui ha sofferto per tredici anni.

“Mio padre e mia madre erano sempre assenti, ma non do loro colpe”. Così nel suo libro Cristiana Ciacci, figlia di Little Tony, ha parlato del rapporto con i genitori. La cantante e ballerina ha ammesso di essersi a lungo sentita “un pacco non desiderato”, poiché abbandonata a parenti e tate a causa degli impegni di lavoro della coppia. È così che ha sviluppato una forma di “bulimia d’amore”. Una sofferenza tale che le ha causato non pochi problemi, ma che l’ha anche spinta ad avvicinarsi al mondo della musica pur di stare vicino al papà.

Alessia Spensierato

Alessia Spensierato, Editore (Owner & Founder) della testata giornalistica di Metropolitan Magazine. La scrittura è la sua più grande passione, ha scritto il suo primo libro"Il silenzio in un caffè" pubblicato nel 2013 tra i top ten e-book dei più venduti nello stesso anno. Nel 2014 si cimenta nella scrittura del suo secondo "One Way", ex speaker radiofonica. Il mondo del Web l'ha sempre affascinata e oggi ha cercato di unire le sue più grandi passioni creando Metropolitan Magazine. Metropolitan Magazine oggi è una testata nota sia a Roma che in Italia. Non utilizza nessun aggettivo per definirsi, per lei esistono solo parole "nuove" che nessuno sa. "Il mondo è di chi lo disegna ogni giorno in modo diverso, a volte anche senza matite."

Related Articles

Back to top button