11.2 C
Roma
Ottobre 30, 2020, venerdì

Il destino degli azzurri

- Advertisement -

Non è un buon periodo questo per la nazionale azzurra allenata da Giampiero Ventura, nonostante la vittoria per 1-0 ai danni dell’Albania.  Gli azzurri sono arrivati secondi nel girone di qualificazione ai mondiali di Russia 2018, guadagnandosi così la possibilità di giocarsi l’accesso al torneo ai Play off.  L’umore intorno agli azzurri però non è dei migliori a causa delle ultime prove messe in mostra. Dopo la netta sconfitta per 3-0 contro le furie rosse, la nazionale italiana ha collezionato si due vittorie e un pareggio, però contro avversari di caratura nettamente inferiore come Albania, Macedonia e Israele .  Le critiche che maggiormente si sono levate contro Mister Ventura riguardano soprattutto la qualità del gioco espressa dai suoi giocatori e il non essere ancora riuscito a valorizzare talenti come Verratti e Insigne che invece brillano nelle loro squadre di club.

Risultati immagini per verratti nazionale
Foto da La Repubblica

Probabilmente il 4-2-4 è una formula di gioco troppo lontana dal Dna azzurro, che storicamente ha sempre basato le sue fortune su una solida fase difensiva.  Il problema non riguarda  soltanto il modulo, ma anche l’atteggiamento visto in campo, ben lontano da quello mostrato  nell’ultimo Europeo,  in cui gli azzurri riuscirono ad eliminare la Spagna e ad arrivare ai calci di rigore contro la corazzata tedesca. Ora non resta che attendere i sorteggi, il 17 ottobre a Zurigo.  Azzurri in prima fascia con la possibilità di incontrare Svezia, Irlanda, Irlanda del Nord, Grecia. La Svezia orfana del suo miglior giocatore Zlatan Ibrahimovic, seppur sconfitta per 4-0 dall’Olanda è riuscita nell’impresa di eliminare la nazionale Orange.  La Grecia con il medesimo risultato si è invece imposta su Gibilterra e potrebbe risultare un avversario scomodo, potendo far  affidamento su giocatori d’esperienza, uno su tutti Kostas Manolas. I più scaramantici invece saranno preoccupati dalla presenza dell’Irlanda del Nord tra le possibili sfidanti. La memoria infatti corre al 15 gennaio del 1958 data in cui gli Irlandesi grazie alle reti di Mcllroy e Cush causarono quella che tutt’ora rimane l’unica mancata partecipazione ad un mondiale per la nazionale quattro volte campione del mondo. Seppure sulla carta la sensazione è che siano tutti avversari abbordabili, le prestazioni messe in campo nelle ultime quattro partite, lasciano pensare che sia meglio non prendere sotto gamba l’impegno.   Mister Ventura ora ha il compito di ricompattare il gruppo ripartendo dai suoi senatori e magari tramite essi ritrovare lo spirito e l’orgoglio che hanno sempre contraddistinto la nostra nazionale nei momenti difficili. L’ipotesi di non partecipare ai mondiali di Russia 2018 potrebbe avere un effetto devastante sul movimento calcistico italiano,  il quale a prescindere dall’esito dei play off, necessità di un profondo processo di rinnovamento.

Luca Pradella

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

Speciale Halloween: l’oscura realtà dietro l’infermiera di “Misery”

Kathy Bates è talmente brava che più di una volta è stata in grado di terrorizzarci davvero:...

Carrie – Lo Sguardo di Satana: il cult coming of age di Brian De Palma

Carrie - Lo sguardo di Satana di Brian de Palma, è uno struggente coming of age dal gusto...

Speciale Halloween: “A Ghost Story”, nel cerchio del tempo

Potrebbe sembrare una ghost story spoglia, quasi infantile, questa Storia di un fantasma. Accolto con grande favore...
- Advertisement -

Ultime News

ATP Vienna, Sinner costretto al ritiro per infortunio dopo pochi minuti

Jannik Sinner è costretto a dare forfait per un infortunio al piede nel match di ottavi di...

L’Ascoli ripiomba nell’incubo Covid: sabato arriva il Pordenone

La minaccia Covid continua ad incombere sul regolare svolgimento dei campionati. Dopo il focolaio in casa Reggiana,...

Serie D, la situazione delle squadre campane dopo la 5a giornata

Nonostante qualche intoppo dovuto all'emergenza Covid che sta impattando su tutte le società di calcio, la Serie...

Sambenedettese: Mauro Zironelli è il nuovo allenatore

Mauro Zironelli è il nuovo allenatore della Sambenedettese. L'ufficialità è arrivata a poche ore dall'esonero di Paolo...

Grosseto, Boccardi: “Punto ai 10 gol quest’anno. L’obiettivo? Per adesso la salvezza…”

Intervista esclusiva a Filippo Boccardi, numero 10 e perno dell'attacco del Grosseto. Filippo, nato e cresciuto nella...
- Advertisement -

8 BALL POOL APK for android