CronacaCultura

Dicò arriva al Vittoriano

“Combustioni” è il titolo dell’esposizione di Enrico Di Nicolantonio programmata al Complesso del Vittoriano da oggi fino al 9 luglio 2017. Uno spazio creato con l’intento di dare luce a un’arte innovativa: il Neo-Pop

L’eredità di Burri e di Warhol emerge chiara dalle circa 40 opere esposte. Eppure, come ricorda opportunamente Vittorio Sgarbi, «Dicò non fa né il Burri redivivo, né l’erede della Pop Art».

 

Monna Lisa Tecnica mista su tavola, neon e plexiglas (PMMA) combusto 168x100x13 cm

L’artista stesso definisce la sua arte insolita grazie alla lontananza di questa dalla bidimensionalità: parla per questo di “pittoscultura”. Le sue opere sono tutte, appunto, istallazioni nelle quali si fondono sempre tre componenti fondamentali: la pittura, il neon e la combustione.

 

Il primo strato, l’immagine che sta alla base, è per la maggior parte realizzato in tecnica mista su tavola. Si tratta dell’elemento che facilita la similitudine con Warhol, la sfilata di volti arcinoti: dalla Gioconda a Gandhi, a Kennedy, Castro e persino al volto di Cristo.

 

Marilyn 1 Tecnica mista su tavola, neon e plexiglas (PMMA) combusto 150x100x13 cm

 

Il neon si sovrappone a ciò dando il suo contributo ad orientare l’attenzione dello spettatore. Questi si lascia stupire dall’uso della luce impiegata, ma allo stesso tempo si lascia anche guidare dai suoi stimoli; come se l’occhio fosse condotto lungo il sentiero che termina nella bocca di Marilyn.

L’ultimo strato delle opere, il responsabile del titolo dell’esposizione, è quello che riguarda la lastra di plexiglas provata dalla combustione. L’elemento che motiva il confronto con Burri ma che giustifica anche la diversità d’impiego della fiamma: Dicò non ne fa un uso distruttivo, anzi come osserva Lamberto Petrecca (curatore della mostra) il suo fuoco viene usato in modo «rivitalizzante e quasi grazioso».

Il meccanismo pirico è il suo modo di donare nuova vita alle icone della logica di massa, della quale sceglie di immortalare/dissacrare anche altri protagonisti, il dollaro o il pacchetto di Marlboro per esempio.

Cristina Fusillo

Orario apertura

Tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.30

(L’ingresso in mostra è consentito fino a 30 minuti prima)

Ingresso Gratuito

Sito

www.ilvittoriano.com

Adv

Related Articles

Back to top button