Audi vera e propria dominatrice nel primo week-end stagionale del DTM. Nell’appuntamento inaugurale di Spa-Francorchamps, infatti, la casa dei quattro anelli ha ottenuto non solo due vittorie, ma ha anche monopolizzato la top-5.

DTM 2020, Audi ha già vinto?

Ovviamente è troppo presto per affermare che Audi ha già vinto i titoli in palio, ma da quello che è emerso in Belgio le auto di Ingolstadt sono molto più competitive delle BMW.

In pratica nulla di diverso rispetto al 2019, ma dopo i test pre-stagionali al Nürburgring la situazione sembrava diversa. Tuttavia, intervistato da Autosport, l’alfiere BMW Marco Wittmann ha analizzato i punti deboli della sua vettura.

DTM Wittmann BMW Audi
Marco Wittmann – Photo Credit: Media DTM

“Per noi è probabilmente molto difficile capire perché siamo così lontani dall’Audi. Il divario è molto più ampio del previsto. Non stiamo parlando di uno o due decimi, un secondo è un gap molto alto”.

Audi migliore nella gestione gomme

Sempre Wittmann si è soffermato in particolare su quali sono gli aspetti in cui BMW deve recuperare rispetto all’Audi in questa stagione del DTM:

“Chiaramente la potenza del motore è necessaria per una pista del genere (Spa ndr), ma penso che in generale abbiamo lottato di più con le gomme e su questo dobbiamo approfondire”.

Da queste dichiarazioni quindi si evincono quali sono le difficoltà della BMW. Vedremo se nei prossimi appuntamenti la casa di Monaco riuscirà a chiudere almeno parzialmente il gap nei confronti di Audi.

SEGUICI SU:

INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
YOUTUBEhttps://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw
SPOTIFYhttps://open.spotify.com/show/4r2r46o8ZTBOnjzPG7Hihw
PAGINA FACEBOOKhttps://www.facebook.com/motors.mmi/
GRUPPO UFFICIALE FACEBOOKhttps://www.facebook.com/groups/763761317760397
NEWS MOTORIhttps://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

© RIPRODUZIONE RISERVATA