Gossip e Tv

Donatella Rettore sul marito Claudio: “L’unico uomo della mia vita, la mia prima volta con lui 45 anni fa”

Donatella Rettore al Corriere della Sera che, insieme al marito, il musicista Claudio Rego, di due anni più grande, ripercorre la loro lunga storia d’amore. 

I due si sono fidanzati nel 1977 dopo mesi di conoscenza partita nel segno dell’immediata antipatia reciproca. Poi, però, è subentrata la consapevolezza di un sentimento molto diverso: “Ci ha pensato la fortuna a farci incontrare di nuovo, mesi dopo, a Taranto. Allora le ho parlato. Quando sono tornato a Roma mi sono reso conto che m’ero preso una bella imbarcata” ha confidato Rego che per la sua amata ha anche affrontato una bella prova di coraggio. “La verità è che una volta questo povero cristiano ha rischiato la vita per me” ha ricordato Rettore: “Io ero a Foggia, mi pare, per delle date, lui stava facendo il servizio militare. Si fece dare tre giorni di licenza, prese un treno e un treno dell’epoca, perché mica c’era l’alta velocità. Dopo ore di convoglio arrivò e scoprì che doveva farsi alcuni chilometri a piedi, perché i collegamenti con il posto dove stavo io erano rari. In campagna. Con dei cani randagi che a momenti lo sbranavano. Ho capito allora che era quello giusto”.

E quello giusto, Claudio Rego, per Donatella Rettore lo è stato davvero, considerato che è stato l’unico uomo della sua vita, sposato nel 2005, a distanza di tanti anni perché – ha raccontato – “stavamo insieme da tanto, i figli non sono arrivati, io sono pure talassemica, un giorno gli dissi: “Senti, sposiamoci e non se ne parli più”. C’è un che di macabro e fatalista in me, a dispetto della mia energia e dei miei look. Pensi che ho fatto testamento quasi vent’anni fa”. 

“La mia prima volta?  Con Claudio, 45 anni fa. Punto” ha confidato ancora Donatella, seguita dal commento di Claudio che considera la fiducia alla base del loro lungo rapporto: “La fiducia reciproca ce la siamo guadagnata però sul campo e questo, col tempo, ci ha permesso di raggiungere la certezza di poter contare sempre sull’aiuto dell’uno per l’altra”.

Donatella Rettore e il marito Claudio Rego: il primo incontro

Tanti anni di frequentazione prima del matrimonio e un primissimo incontro non troppo roseo per Donatella Rettore e il marito Claudio Rego. Era il 1977 e tra i due non scorreva particolare simpatia, anzi.

 “ci incontrammo la prima volta in uno studio di registrazione e fu un incontro catastrofico…”

Il loro primo incontro è avvenuto nel 1977 in sala di registrazione, in modo quasi catastrofico, poi si sono ritrovati dopo qualche mese a un festival rock di Taranto e non si sono più lasciati. Non hanno avuto figli e si sono sempre supportati a vicenda, nei momenti di gioia e in quelli di difficoltà, come l’aborto che la cantante ha subito più di vent’anni fa e dopo il quale non ha più riprovato a diventare mamma. Ospite nel salotto di Domenica In con il marito Claudio per i 40 anni di Splendido Splendente, Donatella Rettore ricorda quei momenti:

Mio figlio oggi avrebbe 23 anni. Mi ero sottoposta a cure ormonali e mentre facevo Sanremo lo persi. Stiamo insieme da 43 anni. Non ci è riuscito di fare un figlio per il semplice fatto che io sono talassemica e quando abbiamo sviscerato questa cosa abbiamo capito che era meglio non provarci in più.

Seguici su Google News

Adv

Related Articles

Back to top button