DTM: tutte le novità della stagione 2018

A poco più di un mese allo spegnimento dei semafori, il DTM introduce tante novità non solo tecniche ma anche organizzative: meno aerodinamica e una gara in notturna.

Fiancata BMW M4 (Credit: BMW)
Novità tecniche

La stagione 2018 del DTM vedrà le nuove vetture cambiare aspetto aerodinamico a causa di una modifica del regolamento. Tutto questo è atto a diminuire il carico aerodinamico per far in modo da esaltare le capacità di guida dei piloti.

Innanzitutto la parte anteriore avrà un singolo flap di dimensioni minori rispetto a quelli usati nella stagione precedente con conseguente modifica del cofano e dello splitter. Le fiancate invece saranno “più pulite” nel senso che i vari flap verranno sostituiti per mantenere aperto il condotto aerodinamico al di sotto della portiera.

Anteriore di una M4 (Credit: BMW)

Per quanto riguarda il posteriore le geometrie resteranno pressoché invariate. Le prestazioni varieranno da circuito a circuito ma le simulazioni dei tecnici ipotizzano una riduzione di carico pari a circa 1/3 rispetto allo scorso anno.

Ci sono inoltre ulteriori dettagli riguardo alle decisioni sui motori; quest’anno infatti ci sarà un weekend in più, a Brands-Hatch il che comporta uno sforzo per i motori pari a circa 500km in più. Per ovviare a questo problema, i team avranno a disposizione un motore in più, per un totale di 8, che potranno cambiare senza penalità.

Durante i pit-stop le squadre possono avere un uomo in più per effettuare le varie operazioni e, se lo riterranno opportuno, affidare a due meccanici il compito della sostituzione delle gomme.

Novità organizzative

Tutte le gare partiranno alle 13:30; questo perchè, con il nuovo partner televisivo SAT 1, il circus punta a uniformare gli orari di partenza e a un’ampia ed elaborata copertura pre e post evento.

Ma c’è l’eccezione che conferma la regola; le due gare del DTM a Misano scatteranno alle ore 22:30 per evitare alte temperature e la concomitanza del GP del Belgio di Formula 1.Il Circuito “Marco Simoncelli” di Misano Adriatico entra a far parte della storia del DTM. In questa stagione, oltre a entrare nel calendario del Turismo tedesco, ospiterà la prima gara in notturna della storia della categoria.

Il circuito di Misano

Il DTM ha confermato poco fa che entrambe le gare di Misano che saranno disputate il 25 e 26 agosto scatteranno alle ore 22:30 locali, ovvero sotto le luci artificiali dei riflettori. Il primo episodio in notturna risale al 2003 quando al Nurburgring le qualifiche vennero di notte.

La scelta di svolgere entrambe le gare in notturna ha due motivi ben precisi: il primo è legato alle temperature, che in quel periodo sulla Riviera Romagnola sono particolarmente alte.

La seconda, invece, è legata alla concomitanza del Gran Premio del Belgio di Formula 1. Le gare alle ore 22:30 eviteranno la sovrapposizione dei due eventi, provando così a garantire un maggior afflusso di spettatori sul circuito romagnolo.

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA