FANTACALCIO: i consigli per il turno infrasettimanale!

Neanche il tempo di calcolare la giornata che è già ora di schierare la formazione. Eccoci per il quinto appuntamento con la nostra rubrica sul fantacalcio.

Scopriremo tutti i calciatori che al fantacalcio potrebbero portarvi bonus, quelli da evitare ed alcune chicche, dolci sorprese da cogliere in questo delicato turno infrasettimanale.

L’assenza di CR7, il ritorno di Balotelli e una partita che promette spettacolo!

Premessa iniziale: in questa giornata rischiate il meno possibile. Il turnover è dietro l’angolo e dunque meglio evitare di rimanere in dieci e compromettere il vostro risultato. Si inizia alle 19 a Verona, con il primo match che vedrà sfidarsi Hellas Verona e Udinese. Non certo una partita di cui emozionarsi, ma con tanti giocatori da poter schierare. Per i friulani Musso può essere una buona scelta, ma anche Larsen a caccia del primo bonus in campionato. Per gli scaligeri attenzione al sinistro di Miguel Veloso, già letale allo Stadium e al rientro di Stepinski dopo la squalifica: schieratelo.
Proseguendo alle 21 abbiamo la Juventus al Rigamonti di Brescia che vedrà il grande assente CR7: per lui problemi muscolari. Ecco quindi che la coppia Dybala – Higuain può essere schierata senza troppi problemi. Per gli uomini di Corini occhi puntati sul classe 2000 Tonali e sul ritorno di Balotelli dal 1′.
Nella prima partita di mercoledì invece avremo l’Atalanta a Roma contro i giallorossi. Lo scorso anno finì 3-3 sia all’andata che al ritorno, dunque come non aspettarsi uno spettacolo del genere anche domani. L’uomo del momento in casa Roma ha un nome ben preciso: Lorenzo Pellegrini, assolutamente da schierare. Così come Dzeko che sembra aver ritrovato la giusta confidenza con il gol. Tra i bergamaschi torneranno Ilicic e Gomez dal 1′ che accompagneranno Zapata in attacco. Un azzardo per questa partita può essere Freuler, fresco di turnover contro la Fiorentina.

Balotelli torna finalmente arruolabile per il Brescia e per il fantacalcio
Balotelli torna titolare dopo i quattro turni di squalifica – Foto by “La Repubblica”

Il big match e una sfida tra le due delusioni di questo inizio di stagione!

Tra le partite delle 21 di mercoledì sono sicuramente da mettere in luce Inter – Lazio e Fiorentina – Sampdoria. Partendo dalla prima sarà un altro vero e proprio test per i nerazzurri guidati da Conte che conducono la classifica a punteggio pieno. Toccherà ancora a Sensi e Lukaku dare la scossa, ma attenzione anche a Politano, praticamente sicuro di una maglia da titolare: può essere la scheggia impazzita là davanti. Per gli aquilotti si rischiare Immobile, ma anche M.Savic che ha un certo feeling con i gol a San Siro. Da evitare la retroguardia biancoceleste, compreso Acerbi se si ha di meglio.
In fondo alla classifica troviamo una partita che negli ultimi anni aveva sempre un sapore di Europa. Ad oggi è uno scontro salvezza vero e proprio. La Fiorentina deve assolutamente vincere per sfatare il taboo vittorie che mancano in casa dal 16 dicembre dello scorso anno. Montella si affida nuovamente a Chiesa e Ribery. Occhio ad un probabile turno di riposo in mediana: più Badelj di Castrovilli. Anche Dragowski si può mettere tenendo conto di un malus. Tra le fila blucerchiate immancabile Quagliarella, ma da tenere d’occhio anche l’imprevedibilità di Caprari che sa come segnare ai viola.

A chiudere la giornata giovedì ci pensano Torino e Milan. Altra partita molto interessante e che può dire molto sul cammino di queste due squadre. Tra i granata da schierare Belotti, ma anche Izzo nonostante Piatek. Il polacco del Milan è certamente da schierare, così come Suso. Riflettori puntati anche su Leao, il più pericoloso dei rossoneri nel derby della Madonnina. Nelle altre gare di giornata attenzione a Gervinho, Orsolini e Petagna. Confermate anche Ciccio Caputo e puntate su Mertens. Se siete in cerca di scommesse potete pensare a Kurtic, ma anche Boga e Farias. Da evitare invece Rossettini, Ceppitelli e Chiriches.

Per ulteriori consigli visitate la pagina degli amici del Mondo del Fantacalcio

© RIPRODUZIONE RISERVATA