Ferrari Roma va a completare la rosa delle cinque vetture prodotte nel 2019 dalla casa di Maranello. Una vettura elegante che richiama l’eleganza dei modelli degli anni ’50 e ’60 mescolandole a linee futuristiche. Una macchina che farà sicuramente parlare di sé, una vettura che, fin dalla sua presentazione, è già mito.

Ferrari Roma – La presentazione della nuova Gran Turismo di Maranello non poteva che svolgersi nella capitale del Bel Paese: Roma. E’ proprio dalla Città Eterna, la Caput Mundi, che la nuova GT modenese ne prende il nome mescolando tutta l’eleganza, la storia ed il fascino che soltanto queste due “autorità” italiane riescono ad emanare. Il nuovo modello monta un motore V8 4.0 da 620 CV e sarà disponibile nell’ultima parte del 2020.

Ferrari Roma presentazione
Ferrari Roma è la nuova Gran Turismo di Maranello – Photo Credit: Ferrari media

Ferrari Roma – com’è fatta la nuova Gran Turismo di Maranello

LA DOLCE VITA Ferrari Roma è una macchina completamente nuova! Le linee e lo stile di Ferrari sono in continua evoluzione e ad ogni modello la Casa di Maranello supera se stessa. Con Roma non è stata da meno. Ferrari Roma è una Gran Turismo dalle notevoli dimensioni, che però non sfociano nel volgare e profano, anzi. L’auto presenta linee morbide e leggere, unite all’inconfondibile eleganza richiamata già dal nome stesso.

Avanti presenta un mastodontico cofano che prende gran parte della vettura. Questo però non è marcato come quello di una Mercedes GTR-Pro, ma sa essere armonioso e fluido. All’apice del musetto i due LED richiamano molto quelli della Ferrari SP Monza, ma sono resi ancora più minimal con una “svirgolettata” che va a d unirsi quasi al fascione laterale. Lo splitter in basso le dona un look racing ed aggressivo. Il posteriore è tondeggiante, e sono presenti un gruppo ottico totalmente nuovo e mai visto nei precedenti modelli Ferrari.

ferrari roma interni
Rivoluzionario dual cockpit – Photo Credit: Ferrari media

FAR CONVIVERE PASSATO E FUTURO Se fuori Ferrari Roma presenta molti richiami al passato e alla dolce vita, questo non si può dire degli interni, dove la tecnologia e l’innovazione la fanno da padrona. L’abitacolo è stato concepito per formare due cellule evolvendo ulteriormente il concetto di Dual cockpit introdotto su altre Ferrari recenti. C’è poi la nuova interfaccia uomo macchina che come per la SF90 è stata completamente digitalizzata e può contare sul mega display dietro il volante da 16 pollici. Tutto a portata del guidatore.

I due cockpit, ricavati per sottrazione di volumi ed enfatizzati da fettucce che ne delimitano i perimetri, si trovano immersi in un volume avvolgente che si estende dalla plancia alle sedute posteriori, integrando organicamente plancia, porte, panchetta posteriore e tunnel.

Aerodinamica attiva

Per garantire prestazioni degne per una Ferrari, sono state studiate varie soluzioni tecnologiche all’avanguardia (Ferrari Roma presenta il 70% di novità tecnologiche). Spicca su queste la nuova ala mobile posteriore, integrata nel lunotto che mira a conservare l’eleganza delle linee ad ala chiusa e a garantire il giusto livello di carico aerodinamico.

Sull’anteriore, l’incremento del carico è affidato ad una coppia di generatori di vortici che agiscono in effetto suolo introducendo una vorticità concentrata e coerente, oltre a gestire la scia della ruota anteriore ocn lo scopo di garantire la generazione efficiente di carico.

Gran Turismo dal motore V8 4.0 da 620 CV

Ferrari Roma monta un motore ereditato dalla Portofino. Questo ha subito, ovviamente, diverse evoluzioni: monta posteriormente un 3.9 V8 turbo ed eroga 620 CV (+20) a 7.500 giri/min qualificandosi nuovamente come il motore più potente del segmento. La pressione di sovralimentazione beneficia di una gestione variabile, per una risposta più efficace ed è stato introdotto il sistema di filtri antiparticolato, ereditato dalla sorella maggiore F8 Tributo, che è stato privato dei silenziatori per offrire una degna colonna sonora.

motore v8 ferrari roma
Motore V8 Ferrari Roma – Photo Credit: Ferrari media

Dalla Ferrari SF90 Stradale eredita invece il cambio: un doppia frizione a 8 marce che risulta essere più compatto e leggero di 6 kg rispetto a quello della Portofino. Ferrari promette in virtù di questa trasmissione consumi ridotti e una gestione della cambiate più confortevole nella guida in città.

SCATTO RAMPANTE Le prestazioni del poderoso V8 le permettono di scattare da 0/100 Km/h in 3,4 secondi9,4 secondi per raggiungere i 200 e oltre 320 km/h di velocità massima.

Prezzo e disponibilità di Ferrari Roma

Questo nuovo modello è stato presentato a Roma, ma i futuri possessori potranno guidarla solamente nell’ultimo trimestre del 2020. Il prezzo è molto economico per essere una Ferrari: parliamo di una cifra al di sotto dei 196 mila euro, che la colloca alla base della gamma.

presentazione ferrari roma
Presentazione esclusiva di Ferrari Roma – Photo Credit: autore

Con la presentazione di Ferrari Roma, dopo F8 Tributo, F8 Spyder, 812 Gts e SF90 Stradale, si è chiuso nella capitale la presentazione del quintetto Ferrari. Con la presentazione di Ferrari Roma, l’AD Ferrari Louis Camilleri commenta:

“Il 2019 è stato un anno tremendamente importante per Ferrari. Un anno in cui abbiamo deciso di dare una profonda accelerazione alla nostra offerta di prodotto. Stare fermi in attesa che le cose succedano – aveva aggiunto – non e’ un’opzione presa in considerazione a Maranello. E poi perche’ una delle grandi lezioni di Enzo Ferrari e’ stata proprio quella di saper leggere i tempi e anticiparli”.

FOTO Ferrari Roma

SEGUICI SU:

© RIPRODUZIONE RISERVATA