Cinema

Presentata la prima edizione del Festival del Cinema Italiano

In partenza la prima edizione del Festival del Cinema Italiano. Si svolgerà dal 29 settembre al 3 ottobre 2020 presso San Vito Lo Capo. Questa rassegna cinematografica si pone come obiettivo la celebrazione e la valorizzazione delle produzioni nazionali per esaltare il cinema made in Italy. La direzione artistica è affidata a Paolo Genovese, che in conferenza stampa ha presentato il Festival del Cinema Italiano spiegando come esso non voglia essere “l’ennesimo Festival del cinema” bensì un’azione concreta per difendere la sala cinematografica.

Conferenza Stampa Festival del Cinema Italiano - Photo Credits: Eleonora Chionni
Conferenza Stampa Festival del Cinema Italiano – Photo Credits: Eleonora Chionni

Il Festival

Ad aprire il Festival, nella serata di martedì 29 settembre, sarà la proiezione di Padrenostro, diretto da Claudio Noce. Il film, mostrato in anteprima alla settantasettesima edizione della Mostra del Cinema di Venezia, ha visto l’interprete Pierfrancesco Favino vincitore della Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile.

La Giuria, composta dal presidente Massimiliano Bruno e da Michela Andreozzi, Matilde Gioli, Edoardo Leo, Rolando Ravello e Paolo Kessisoglu, premierà le opere in concorso assegnando le Stelle d’Argento in dieci categorie. Il Festival ha poi istituito due premi speciali, il Vittorio Gassman, per ricordare i venti anni dalla scomparsa dell’artista, e il Franca Valeri, per omaggiare questa grande donna che è stata volto di teatro e cinema italiani, venuta a mancare recentemente.

Programma Festival del Cinema Italiano - Photo Credits: Eleonora Chionni
Programma Festival del Cinema Italiano – Photo Credits: Eleonora Chionni

Celebrazione della cinematografia italiana

Il cinema non è solo intrattenimento, così come non è solo industria. È una forma di arte, perfino di artigianato in alcuni casi, e per riuscire ad armarlo e vederne scena e controscena è necessario conoscerlo. Il Festival ospiterà infatti dei convegni sulla cinematografia italiana. Tra tutti vanno sicuramente citati Il mio Albertone, dedicato ai cent’anni dalla nascita di Alberto Sordi, e Tutto film e bottega, incentrato sull’artigianato e l’industria del cinema italiano.

Una narrazione ambientale accessibile a tutti

Il cinema può anche svegliare le coscienze ed essere veicolo di messaggi, può aiutare nella comprensione e nella diffusione di tematiche socio-ambientali. Ed è proprio all’ambiente che il Festival del Cinema Italiano vuole porgere la mano, dedicando una sezione a documentari sui cambiamenti climatici curata da MedReAct. E siccome cinema è anche confronto, alla proiezione seguiranno delle tavole rotonde in cui saranno chiamati a parlare esperti del settore, registi e rappresentanti accademici. Sede del Festival sarà San Vito Lo Capo, comune plastic free in provincia di Trapani. Una presa di posizione per la salvaguardia dei panorami nostrani che tanto ci tolgono il fiato ma che ogni giorno sono minacciati dall’inquinamento.

Premio Stelle d'Argento - Photo Credits: Festival del Cinema Italiano
Premio Stelle d’Argento – Photo Credits: Festival del Cinema Italiano

Continua a seguirci su Metropolitan Magazine e resta in contatto con noi su Facebook, Instagram e Twitter!

Back to top button