11.1 C
Roma
Aprile 11, 2021, domenica

Fidel Castro il 16 febbraio 1959 diventava Primo Ministro di Cuba

- Advertisement -

Lo spazio di Metropolitan Today oggi è dedicato a Fidel Castro che il 16 febbraio 1959 diventava Primo Ministro di Cuba. Per decenni ha ricoperto varie cariche. E’ stato Primo Ministro di Cuba fino all’abolizione della carica, avvenuta il 2 dicembre 1976. Dal 3 dicembre 1976 al 18 febbraio 2008 ha ricoperto la carica di Presidente del Consiglio di Stato e Presidente del Consiglio dei ministri. Contemporaneamente ricoprì il ruolo di Primo Segretario del Partito Comunista di Cuba, il partito unico del Paese.

Fidel Castro, assieme al fratello Raúl, ad Ernesto Che Guevara e Camilo Cienfuegos è stato uno dei principali protagonisti della rivoluzione cubana. Il tutto condotto con fermezza contro il regime del dittatore Fulgencio Batista. Geograficamente Cuba trovandosi in una posizione strategica, permise a Fidel Castro di avere voce in capitolo su molte vicende internazionali. Questo anche per la vicinanza con gli Usa. Il 2 dicembre 1961, Castro dopo un fallito tentativo da parte del governo statunitense di rovesciare con le armi il regime cubano, con lo sbarco della baia dei Porci a sud dell’Avana, dichiarò che Cuba avrebbe adottato il regime comunista.

Immagine di Fidel Castro  photo credit: flashbak.com
Immagine di Fidel Castro photo credit: flashbak.com

Fidel Castro e la dittatura durata 50 anni

Col tempo Castro si guadagnò l’appellativo di Leader Maximo (Condottiero Supremo). Considerato dai suoi sostenitori un liberatore dall’imperialismo, Castro ottenne numerosi riconoscimenti da parte della popolazione, derivati a loro dire dai notevoli miglioramenti delle condizioni di vita. L’impressione di tutto questo fuori dai confini, apparve tutt’altro che il frutto di una democrazia, bensì il risultato scontato ottenuto attraverso metodi coercitivi e repressivi.

Fidel il 18 febbraio 2008 con una dichiarazione pubblica lasciò la scena politica a causa di problemi di salute. Il 19 aprile 2011, Castro si dimise anche dalla carica di primo segretario del Partito Comunista di Cuba. Consegnò i suoi poteri nelle mani del fratello Raúl. A differenza di Fidel, Raúl Castro diede il via alla rinascita del paese avviando alcune riforme in senso liberale a favore del popolo e della non florida economia locale, compromessa dal lungo embargo a cui l’isola fu costretta per decenni.

di Loretta Meloni

Immagine di copertina (Fidel Castro) photo credit: mangialibri.com

Facebook

Instagram

Twitter

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -