Formula 1

Formula Uno, GP Stiria: vince Verstappen, buone prestazioni per le Ferrari

Gara bellissima in Formula Uno per il GP Stiria. È terminato da pochi minuti il Gran Premio d’Austria: sul circuito casalingo ha vinto Max Verstappen su Red Bull che ha preceduto abbondantemente Lewis Hamilton su Mercedes e Valtteri Bottas sempre su Mercedes. Nell’ultimo giro, dopo aver cambiato le gomme, il campione del mondo in carica è riuscito a prendersi il punticino addizionale staccando il miglior tempo su giro. Perché in un Mondiale così serrato conta ogni lunghezza.

Formula Uno, GP Stiria: la classifica finale della gara

Un’altra prova, micidiale, di forza della Red Bull che, dopo aver usurpato il feudo della Mercedes in Francia, piazza Max Verstappen davanti a tutti, ma perde all’ultimo secondo il giro più veloce. Poco importa, alla fine. L’olandese allunga ancora in classifica relegando le due frecce d’argento al secondo e terzo posto con Lewis Hamilton e Valtteri Bottas costretti a veder sfrecciare “il toro” da lontano. Protagoniste di un’ottima gara anche le due Ferrari: sia di buon auspicio per il prossimo futuro. Ecco la classifica finale del Gran Premio:

1         
M. Verstappen (D)      

Red Bull           
       /

2

L. Hamilton (B)

Mercedes

+ 35″743

3

V. Bottas (D)

Mercedes

+ 46″907

4

S. Perez (M)

Red Bull

+ 47″434

5

L. Norris (D)

McLaren

+ 1 giro

6

C. Sainz (D)

Ferrari

+ 1 giro

7

C. Leclerc (M)

Ferrari

+ 1 giro

8

L. Stroll (D)

Aston Martin

+ 1 giro

9

F. Alonso (D)

Alpine

+ 1 giro

10

Y. Tsunoda (D)

AlphaTauri

+ 1 giro

11

K. Raikkonen (D)

Alfa Romeo

+ 1 giro

12

S. Vettel (D)

Aston Martin

+ 1 giro

13

D. Ricciardo (D)

McLaren

+ 1 giro

14

E. Ocon (D)

Alpine

+ 1 giro

15

A. Giovinazz (D)

Alfa Romeo

+ 1 giro

16

M. Schumacher (D)

Haas

+ 2 giri

17

N. Latifi (D)

Williams

+ 3 giri

18

N. Mazepin (D)

Haas

+ 3 giri

19

G. Russell (D)

Williams

RIT

20

P. Gasly (B)

AlphaTauri

RIT

Una grande prestazione per le due Ferrari

Lontano dal podio, ma con ottimismo crescente. Le due Ferrari, dopo aver riscontrato enormi difficoltà nelle sessioni del venerdì e del sabato, si sono prese un pezzettino di scena sfoderando due prestazioni molto positive. La copertina delle due rosse di Maranello è affidata alla rimonta, incredibile, di Charles Leclerc: dopo essere stato costretto al cambio dell’ala dopo un contatto nelle primissime fasi del Gran Premio, il monegasco si è reso protagonista di una risalita pazzesca dal diciottesimo al settimo posto. Carlos Sainz, invece, si è regalato una gara di una costanza sbalorditiva che, molto spesso, lo ha portato ad essere uno dei più veloci in pista. È un sesto posto d’oro per lo spagnolo che, insieme al compagno di squadra, porta punti fondamentali alla scuderia italiana nella classifica costruttori dopo lo sfacelo vissuto in Francia. Strana, davvero tanto strana, questa alternanza di prestazioni della vettura.

Seguici su Metropolitan Magazine

Photo Credit: Red Bull Racing Official Twitter Account

Back to top button