Formula 1

Formula Uno, il leone Alonso: “Ancora oggi non sono in grado di perdere…”

Adv

Quarant’anni e non sentirli. Fernando Alonso, uno dei veterani di questo Mondiale di Formula Uno, non intende ammainare così presto la sua bandiera. Ma cosa spinge lo spagnolo, ex campione del mondo, a continuare? La sua voglia irrefrenabile di vittoria. L’iberico ha spiegato che, ancora oggi, non riuscirebbe ad accettare un secondo posto. Peccato che l’Alpine, l’attuale vettura che guida, non gli possa consentire di lottare per le posizioni di vertice. L’ex Ferrari ha spiegato la sua mentalità.

Alonso: il tempo passa, ma la voglia di vincere resta immutata

La voglia di vittoria per Fernando Alonso, ex campione del mondo attualmente alla guida dell’Alpine, non si è mai sopita. Ecco le sue dichiarazioni rilasciate a SoyMotor in questa pausa della Formula Uno: “È vero, ancora oggi non sono in grado di accettare un secondo posto. Se fossi in Mercedes o Red Bull e un altro pilota vincesse, sarei un vulcano. Ma siccome non sono in questa posizione, ho altre sfide nella testa e mi pongo altri obiettivi più realistici ogni fine settimana. Può essere un ottavo posto, può essere un ingresso in Q3, può essere arrivare davanti ad altri piloti con una strategia di un pit-stop invece di due. Ti poni questi piccoli obiettivi. Ma quando esco dalla pista e faccio qualsiasi altra attività, torno un vulcano. Quando ho la possibilità di vincere a tennis o a ping pong, non cambia nulla, devo vincere“.

Seguici su Metropolitan Magazine

Photo Credit:F1OfficialTwitterAccount

Adv
Adv
Adv
Back to top button