Formula 1

Formula Uno, inaugurato a Milano il monumento ad Ascari

Adv

Milano s’impreziosisce di un’istallazione che ripercorre la storia di un cittadino milanese. Con l’inaugurazione del monumento dedicato ad Alberto Ascari, il capoluogo lombardo vuole rendere omaggio ad una personalità che, in vita, ha scritto pagine importantissime della storia della Formula Uno e della Ferrari, la storica scuderia rossa orgoglio di una Nazione intera. Il tutto si è svolto all’interno delle iniziative del Milano Monza Open-Air Motor Show 2021, l’evento si è svolto alla presenza delle istituzioni locali (Milano e Lombardia) e di un gran numero di giornalisti.

Monumento ad Ascari: le dichiarazioni

Una giornata certamente importante che va ad omaggiare un cittadino milanese che ha scritto la storia della Ferrari e della Formula Uno. A svelare l’installazione sono stati il presidente del Club milanese e il Sindaco Giuseppe Sala: “Occasioni come il MiMo 2021 sono momenti per ripensare il mondo dell’auto ripensando la mobilità – ha commentato il primo cittadino di Milano – la città sente in Italia il bisogno di guidare il cambiamento nella mobilità urbana“. Puntuali, le dichiarazioni di Andrea Levy, presidente del Milano Monza Open-Air Motor Show: “L’omaggio del monumento ad Ascari da il via al secondo giorno dell’evento – afferma – giornata che rende protagonisti i giornalisti e che unisce Milano e Monza, le città del motor show“.

La storia di Alberto Ascari in Formula Uno, d’altronde, è leggendaria: sono 132 i Gran Premi corsi del pilota italiano che ne ha vinti tredici salendo per diciassette volte sul podio. Il corridore ha vinto due campionati del mondo della categoria automobilistica più importante e famosa con la Ferrari, passando poi alla Maserati e, infine, alla Lancia. Il pilota è morto a Monza durante un test con la Ferrari 750 Sport nel 1955.

Seguici su Metropolitan Magazine

Adv
Adv
Adv
Back to top button