Fornire dei gadget regalo ai clienti è sempre una cosa buona. Significa che ti preoccupi per l’immagine del tuo marchio e non meno importante, per coloro che li ricevono. Ecco qualche considerazione da fare che tu sia un professionista o un’azienda.

I gadget regalo sono un mezzo di comunicazione

La comunicazione attraverso gli oggetti è una delle forme di pubblicità più antiche al mondo. Se vuoi essere ricordato, devi solo usare gadget promozionale adatto alle circostanze con cui interagisci con il tuo target o con i tuoi clienti. Pensa a dei portachiavi o degli oggetti per la tifoseria, per una particolare competizione sportiva. I loghi aziendali saranno presenti su ogni gadget provocando una gradita cassa di risonanza al tuo brand.

I Gadget Regalo fidelizzano

Si prenda per esempio, una compagnia di assicurazione. Come mantiene il coinvolgimento dei clienti? La risposta è semplice: offrendo loro degli articolo da regalo come gadget da ufficio personalizzati tipo mouse o tappetini. Quando dai un regalo, fornisci valore alle persone che lo ricevono e al tempo stesso, il destinatario ti sarà grato.

Costano poco

A volte non è necessario che il regalo abbia un costo di produzione molto elevato, anche una penna può risultare molto apprezzata. A volte l’abito fa il monaco, per questo è importante curare l’aspetto estetico nei minimi dettagli. Per massimizzarne l’impatto visivo, infatti, a volte è semplicemente necessario procurarsi delle scatole regalo o delle confezioni molto graziose. A volte, anche una busta può essere il mezzo attraverso cui la pubblicità è veicolata: il tuo marchio sarà presente anche quando il ricevente deciderà di ri-utilizzarla per altre persone.

Ci sarebbe dell’altro da aggiungere come il fatto che, in alcuni paesi d’Europa, i gadget regalo possono essere detratti dalle tasse. Purtroppo, questo non è possibile in Italia. Tuttavia se hai un’attività all’estero, questi oggetti possono rappresentare anche un modo per ridurre le spese burocratiche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA