MetroNerd

Galaxy of Adventures: Star Wars a portata di Bambino

Annunciati ormai da qualche giorno, i primi episodi di Star Wars: Galaxy of Adventures saranno presto pubblicati sul canale youtube Star Wars Kids.

Per chi non avesse seguito la vicenda, Galaxy of Adventures non è altro che l’adattamento a cartoni animati della trilogia classica ma con un nota caratteristica: gli episodi sono destinati a un target ben preciso ed è quello dei bambini tra i 3 e i 5 anni.

James Waugh, vicepresidente di Lucasfilm e stratega del brand, ha affermato che l’iniziativa è stata concepita per essere a misura di bambino e per introdurre i giovanissimi all’universo della saga.

Fin qui nulla di nuovo dato che difficilmente nella sua storia, Disney abbia proposto manovre di mercato molto variegate tra loro. Anche in passato, abbiamo assistito a campagne simili dato che Galaxy of Adventures non è – e con molta probabilità, non sarà – l’unico prodotto destinato a un audience molto giovane.

Anche le serie animate di Clone Wars (prima a cartoni e successivamente in cgi) e Rebels, hanno introdotto nel merchindise nuove generazioni di potenziali appassionati.

La strategia può essere accolta quindi come la classica “squadra che vince non si cambia” e dunque, non dispiace sapere che i figli di coloro che hanno assistito alla proiezione dei classici Star Wars, avranno la possibilità di scoprire questo universo narrativo attraverso gli stessi personaggi dei loro genitori.

darth vader
Vader in Galaxy of Adventures

L’altro lato della medaglia, invece, è rappresentato dal rischio di indottrinamento del sistema che prevede ovviamente che questi nuovi “customers” diventino, negli anni, dei fedeli clienti del brand e “acchiappa-biglietti” assicurati. Ma questo, a noi, non dispiace. Altrimenti non saremmo qui a parlarne.

Gli episodi verranno lanciati in un formato di cortometraggi dalla durata compresa tra 5 e 10 minuti, uno standard utilizzato per non superare la soglia di un pubblico notoriamente poco concentrato.

Dai teaser e dalle clip che si vedono in giro, si intuisce la volontà della Lucasfilm di proporre un prodotto che deve essere necessariamente visionato in coppie di genitori-figli o adulti-bambini. Si strizza molto l’occhio sulla potenza visiva delle immagini e infatti, uno dei filmati che sta spopolando in rete è proprio quello di un Darth Vader arrabbiato che fa a fettine un gruppo di ribelli. Per bambini, evviva!

Non ci resta che dare un’occhiata all’opera finale non appena sarà disponibile, con la consapevolezza che sarà fruibile gratuitamente. Per adesso.

Adv
Adv

Mr. Red

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e questo è quanto basta.
Adv
Back to top button