Sport

Giù il sipario sulla stagione assoluti – Vicenza d’Oro

Si è conclusa ieri la stagione assoluta con le finali dei CdS allievi. Si è svolta a Vicenza la competizione d’elitè che ha assegnato il titolo italiano all’Atletica Vicentina per i maschi e alla Bracco Atletica al femminile.

Per quanto riguarda l’assegnazione del 13 posto nazionale si son sfidate a Chiari (BS) sia il gruppo Nord-Est che Nord-Ovest, ad Agropoli (SA) il gruppo Tirreno e a San Benedetto del Tronto il raggruppamento Adriatico (AP). Ed è proprio a San Benedetto del Tronto che si son realizzati i risultati più strabilianti ad opera del pugliese Carmelo Musci che nel lancio del disco piazza l’attrezzo a 60,52m realizzando la miglior prestazione italiana under 18. L’altro splendido primato spetta a Giorgio Olivieri che aveva già lanciato lontano due settimane fa, ma non pago domenica si migliora ancora scagliando il martello a 77,53m. Con questo risultato diventa quinto nel ranking mondiale.

Nei link sottostanti trovate riportati tutti i risultati delle varie finali:

Finale A: Vicenza
Finale B Nord-Est: Chiari (BS)
Finale B Nord-Ovest: Chiari (BS)
Finale B Tirreno: Agropoli (SA)
Finale B Adriatico: San Benedetto Del Tronto (AP)

E rimanendo in argomento Campionati di Società proprio ieri si è svolta la riunione che ha visto come argomento la modifica del regolamento che dovrebbe essere pronto entro la conclusione del 2017. Tra i punti d’attenzione vi sono la semplificazione del regolamento, l’anticipazione di diverse manifestazione tra cui la finale, la realizazzione di sole tre fasi comprensive della finale (quindi riduzione di una giornata di qualificazione), inserimento di un numero limite di atleti in gara, obbligo di inserimento di atleti di categoria allievi per il raggiungimento del punteggio ed infine l’ammissione diretta delle società campioni d’Italia alla Coppa Eurpa per club.

  • Formula semplice e snella
  • Calendarizzazione anticipata rispetto alle ultime stagioni
  • Formula con un massimo di tre fasi, incluse le finali
  • Mantenimento del meccanismo di promozioni e retrocessioni
  • Partecipazione di un numero definito di atleti per società
  • Partecipazione degli atleti della categoria Allievi
  • Società campioni d’Italia ammesse alla Coppa Europa per club.

Le anticipazioni ci dicono che la finale del campionato assoluto dovrebbe essere spostata a fine giugno invece dell’attuae ultimo weekend di settembre.

Spontoci a dare uno sguardo sul mondo invece è d’obbligo citare la doppietta in azzurro di Leonardo Dei Tos e Marco De Luca che nella 20km maschile di Chiasso conquistano oro e argento con i rispettivi 1h26.08 e 1h26.42. Il tero posto va alla Slovacchia con Miroslav Uradnik e poi al quarto posto troviamo un altro italiano: Stefano Chiesa ventunenne di Pavia.

Invece nel 71esimo Giro al Sas (Trento) è Muktar Edris a vincere, per la terza volta consecutiva. Il migliore dei nostri è Yemen Crippa che giugne quarto al traguardo.

Notizia della scorsa settimana è invece la conferma della squalifica per doping dell’oro eritreo Pietro Mamu e così Francesco Puppi passa dalla seconda posizione ad essere campione del mondo di lunghe distanze di corsa in montagna. Puppi dichiara di non essere contento della cosa perché questo rappresenta un brutto colpo per il piccolo mondo della corsa in montagna e il doping è sempre negativo in tutti i suoi aspetti e ripercussioni.

Per questa settimana è tutto ma il prossimo fine settimana va in scena a Clès il criterium cadetti che desta sempre grandi sorprese.

Giulia Ceribelli

Adv

Related Articles

Back to top button