Gossip e Tv

Giuseppe Cionfoli, il frate di Sanremo: “Ho lasciato tutto e mi sono sposato”

Giuseppe Cionfoli è un ex frate e un musicista italiano, diventato famoso al grande pubblico soprattutto a inizio degli anni Ottanta. Nato a Echie il 19 ottobre 1952, Cionfoli ha infatti fatto parte dell’ordine dei Cappuccini a Bari, facendo poi il noviziato nel 1978. Lo stop alla carriera religiosa è arrivato qualche anno più tardi: “E’ arrivato un nuovo padre generale dei Cappuccini. La prima, primissima cosa che ha fatto appena insediato fu chiamare me insieme al mio Padre provinciale. Neanche mi ha salutato. Ha puntato il dito verso di me e ha detto: decidi, o rimani e non canti o esci“, ha raccontato lo stesso Cionfoli in una vecchia intervista.

Il suo grande amore per la religione è sempre stato di pari passo con quello per la musica. Nel 1981 infatti, ha debuttato come cantautore iniziando a dar vita a canzoni dal significato profondo e pieno di emozioni. Il frate ebbe anche la possibilità di cantare ed esibirsi sul palco dell’Ariston. La sua partecipazione del 1982 e del 1983 lo portarono a diventare un noto cantante in tutta Italia, portando i brani Solo Grazie e Shalom.

Proprio grazie alla canzone Solo Grazie, Cionfoli è arrivato persino al quarto posto al festival di Sanremo e nella Top ten dei 45 giri. Nei primi anni Ottanta, diventò una vera e propria star della musica leggera in Italia, tanto da vincere anche un telegatto d’argento, per il concorso Vota la Voce. Ritiratosi dalle scene musicali, ora Giuseppe Cionfoli abita a Bari insieme alla sua famiglia, ovvero con sua moglie Loredana e con i tre figli che gli hanno regalato anche la possibilità di diventare nonno. Il cantante ore si dedica alla pittura e alla scultura, senza comunque tralasciare la musica.

Grazie al successo in quel concorso per nuovi talenti, acquisì il diritto di partecipare a Sanremo: la prima delle due edizioni del festival fu davvero un successo per lui, che si classificò quarto. Inoltre, il singolo Solo grazie entrò in top ten tra i 45 giri più venduti in Italia. A metà anni Ottanta, grande successo ebbe la canzone Marta, utilizzata come sigla dell’omonima telenovela.

Tornò a Sanremo a metà anni Novanta, con il super gruppo Squadra Italia, che portò in gara Una vecchia canzone italiana. Negli stessi anni, lavora per il Gruppo Norba e presenta brani inediti su Telenorba, la principale emittente privata italiana. Si parla ancora di lui per la partecipazione nel 2006 al reality show L’isola dei famosi, che abbandonerà rapidamente a causa delle difficili condizioni sull’isola.

Sposato con Loredana e padre di tre figli, da molti anni ha abbandonato l’abito talare. Nel frattempo, è anche diventato nonno. Una decina di anni fa, fece clamore il suo brano Dedicato a Sarah Scazzi, sul delitto di Avetrana.

L’ex frate Giuseppe Cionfoli in politica: le polemiche sulle sue posizioni

Pittore e scultore, ha anche tentato l’avventura politica, alle regionali 2015 con le liste in appoggio alla candidata di centrodestra, Adriana Poli Bortone. Fu un’esperienza disastrosa sotto diversi punti di vista. L’ex frate ha sostenuto di recente: “L’ho fatto solo sperando nei soldi, non si vive di soli concerti”.

Giuseppe Cionfoli è tra gli ospiti di Oggi è un altro giorno, nella puntata di giovedì 11 novembre.

Back to top button