Gran Premio di Gran Bretagna: Hamilton da record

Ed è Lewis Hamilton il vincitore di questo Gran Premio di Gran Bretagna. L’inglese, che correva in casa, ha battuto record su record quest’oggi. Pole Position e come se non bastasse, come un bimbo capriccioso, va a prendersi anche il giro record ed uguaglia le vittorie consecutive di Jim Clark, quattro quelle sul tracciato. Insomma un Hamilton da record quello di questa stagione.

L’inglese di casa Mercedes è seguito dal compagno di scuderia Valtteri Bottas, che ha saputo rimontare alla meglio partendo dalla nona posizione adottando un’ottima strategia delle gomme. Sul gradino più basso del podio è arrivato il meno fortunato Kimi Raikkonen, sorpassato verso le tornate finali dal connazionale. Sebastian Vettel è arrivato solamente settimo. Quarta e quinta posizione le Red Bull di Max Verstappen Daniel Ricciardo, quest’ultimo nominato “pilota del giorno” vista la gran quantità dei sorpassi effettuati oggi, visto che partiva dall’ultima fila!

Domenica da dimenticare per il tedesco Sebastian Vettel, che nella prima parte della gara è stato beffato e rallentato dall’olandese Verstappen, e nella seconda parte di gara, dalla terza posizione si è visto catapultato in settima posizione, buttando così al vento i 20 punti di vantaggio che aveva sul rivale Hamilton. Un Sebastian che chiaramente, troppo emotivo in questa gara, ha di certo commesso l’errore più grande nel forzare il duello e la “mancata” resistenza nel confronto contro Bottas, che montava un treno di gomme più fresco e morbido, cosa che lo ha avvantaggiato e di molto anche. Lo stress subito dalle gomme è stato immenso, dovuto soprattutto dalle grandi velocità in cui venivano prese le curve ad alta velocità del circuito di Silverstone.

A metà campionato c’è la consapevolezza da parte di Vettel dello stress e della grande responsabilità che ha nel portare alto lo “stendardo” del Cavallino, cercando dunque, un nuovo attacco ai danni di Lewis Hamilton e della Mercedes.

Dopo gli eventi di Baku, oggi questo GP di Gran Bretagna mischia le carte in tavola, e con un Hamilton più sereno ad un solo punto di distacco da un Vettel stanco, ma soprattutto nervoso, il campionato ora è più aperto che mai, così come lo scontro tra Ferrari e Mercedes.

Raffaello Caruso

© RIPRODUZIONE RISERVATA