Ebbene si, siamo arrivati all’ultimo atto di questa stagione del Guinness Pro 14. Sabato all’Aviva Stadium si giocherà la finale dell’edizione 2019-20, forse la più turbata di sempre. A sfidarsi i campioni in carica del Leinster contro un’altra squadra irlandese, l’Ulster. Andiamo a vedere i pronostici del match.

Leinster-Ulster: una sfida tutta irlandese

Sabato 12 settembre, ore 20:35. Segnatevi questa data, sul calendario, sull’agenda, nel promemoria del telefono. Dove volete voi. Questo sarà il giorno in cui a sfidarsi sul campo dell’Aviva Stadium di Dublino ci saranno Il Leinster contro L’Ulster. Due regioni irlandesi che danno il nome alla loro franchigia. Ultimo atto per la conquista del titolo di questa strana stagione del Guinness Pro 14.

Per la seconda volta le due franchigie si sfidano in una finale del torneo. Un torneo che quest’anno è stato ridotto a causa del Corona Virus e che ha visto arrivare in finale le prime due squadre del Gruppo A dopo aver battuto nelle rispettive semifinali il Munster, per quanto riguarda il Leinster. mentre L’Ulster ha sconfitto Edimburgh con una incredibile rimonta all’ultimo respiro.

Chi avrà in finale la meglio e potrà fregiarsi con il titolo di campione? Andiamo a dare un’occhiata alle due sfidanti.

Guinness Pro 14
Copertina della finale del Guinness pro 14 – credit: pagina ufficiale Pro 14

Leinster: l’armata invincibile

Ancora una volta in finale. L’armata invincibile del Leinster approda in finale del Pro 14 ancora una volta. La squadra bi-campione negli ultimi 9 anni è arrivata all’atto conclusivo per ben sette volte vincendone cinque. Questi sono solo alcuni numeri di una franchigia che da quando è iniziata la nuova stagione ancora non ha trovato davanti una squadra in grado di fermarla. Infatti sono ventidue le vittorie consecutive tra Pro 14 e Champions Cup.

Il Leinster è alla ricerca del settimo titolo da mettere in bacheca e del terzo consecutivo portato a casa. In tal caso sarebbe la prima squadra a vincere tre campionati consecutivi.

Per la squadra di Leo Cullen davanti c’è l’ultimo ostacolo, l’Ulster, la franchigia già affrontata due volte in questa stagione e ad avere la meglio è stata proprio la squadra blu.

Sicuramente i Ragazzi di Dublino hanno dalla loro parte l’esperienza di giocatori internazionali come Sexton, Furlong, Healy solo per citarne alcuni. A questi giocatori di esperienza se ne affiancano altri giovani e di buon prospetto come Caelan Doris, 22 anni e trentuno presenze con la maglia blu. Nell’ultimo periodo si è dimostrato in buona forma tanto che in questa stagione ha messo a segno 113 placcaggi di cui il 98% con successo.

Inoltre in caso di vittoria il Leinster può chiudere il campionato segnando sul tabellino solo vittorie, 17 su altrettante partite giocate. Non è però la prima volta che la franchigia di Dublino riesce a chiudere la stagione senza sconfitte. Nella stagione 2001/02 il Leinster ha chiuso con 10 vittorie su altrettante partite giocate.

7 September 2020; Scott Fardy during Leinster Rugby squad training session at UCD in Dublin. Photo by Ramsey Cardy/Sportsfile

Ulster: alla ricerca di una vittoria importante

Ulster per la seconda volta in finale e alla ricerca del primo titolo almeno da quando esiste la formula con i Play Off ed il Pro 12, diventato successivamente 14. Infatti Ulster ha già messo in bacheca il titolo una volta, nella stagione 2005-06 quando il torneo era ancora Celtic League ed il campionato si disputava con il girone unico.

L’uiltima finale giocata risale al 2012-13 proprio contro il Leinster, sempre a Dublino, all’RDS Arena. Per la prima volta Gli Uomini dell’Ulster giocheranno una partita importante senza il proprio storico capitano Rory Best dal 2004. Non solo, ma dall’ultima finale giocata nella stagione 12-13 nessuno di quella partita è più presente nelle file dell’Ulster. Si tratterà quindi per i giocatori di McCfarland della prima importante finale.

Per Ulster sembra una sfida invincibile, non solo per le condizioni del proprio avversario ma anche i numeri vanno contro la franchigia di Belfast. Negli ultimi 40 incontri contro Leinster, solo 9 volte hanno vinto e, in questa stagione le squadre si sono affrontate già due volte, entrambe le vittorie schiaccinati del Leinster hanno fatto capire chi è il più forte.

Guinness Pro 14
Ulster festeggia la vittoria in semifinale contro Edimburgh – credit: Dickson Digital.com sito ufficiale Ulster

Guinness Pro 14: una finale senza pubblico

Questo sabato all’Aviva Stadium ci sarà una situazione surreale, infatti le due squadre dovranno affrontarsi in finale senza poter avere il supporto del pubblico e dei propri tifosi. Infatti date le limitazioni dovute al Covid-19 il governo e la federazione irlandese, insieme al comitato organizzatore del Guinness Pro 14 hanno deciso di rimanere su una linea ferrea e di giocare a porte chiuse.

Quindi migliaia di Fans saranno costretti a guardarsi la partita da casa. Anche in Italia sarà possibile assistere al match sulla piattaforma DAZN che trasmetterà la partita in diretta.

Continua a seguire il rugby sulle pagine di Metropolitan Magazine

© RIPRODUZIONE RISERVATA