La gara di Coppa Italia tra Ferarra e Cittadella andrà rigiocata. Così ha deciso il Giudice Sportivo dopo aver preso visione dei supplementi di gara. La causa? Una svista arbitrale a pochi minuti dal termine della gara.

Hockey Inline, decisione importante del Giudice Sportivo in merito alla gara Ferrara-Cittadella. Cambiano gli scenario.

“Tutti commettono errori. È per questo che c’è una gomma per ogni matita.”

Recita proprio così un proverbio giapponese, si da quasi per scontato che si possano commettere errori. A volte sono impercettibili, possiamo anche non accorgerci di averne fatti, a volte invece sono così eclatanti che inevitabilmente dobbiamo far uso di quella gomma immaginaria per porne rimedio.

Lo scorso fine settimana come vi avevamo raccontato si è disputato il quarto turno di Coppa Italia, l’ultimo prima dell’entrata in gioco delle big come ad esempio Milano e Vicenza. Un turno emozionante che ci ha regalato un fine settimana di grande hockey e spettacolo. Sulle quattro piste si sono date battaglia otto squadre disposte a dare tutto per passare il turno e continuare la corsa al trofeo. Una gara tra queste si è giocata sul filo del rasoio con il risultato in bilico fino alla fine, ma al termine dell’incontro a spuntarla è stato il Ferrara che ha battuto il Cittadella per 5-4. Grande soddisfazione per la squadra estense che festeggiava un traguardo importante fino alla doccia fredda, non quella nello spogliatoio, ma quella arrivata del giudice sportivo che non omologava la gara disponendo la ripetizione della stessa.

Hockey Inline
Momenti della gara tra Ferrara e Cittadella.

Hockey Inline, il fatto

Serve un passo indietro per capire cosa sia successo a Ferrara durante l’incontro. Quando mancavano circa 5’ al termine dell’incontro veniva infatti inflitta una penalità minore al numero 82 estense, lo statunitense O’shaughnessy, che si sedeva così in panca puniti. Fin qui tutto normale, ma purtroppo per una svista del banco cronometro e/o del duo arbitrale (non siamo qui a sentenziare su chi abbia sbagliato perchè non siamo noi incaricati a farlo) non veniva segnalato il fatto che proprio il numero 82 era alla sua terza penalità minore, condizione che l’avrebbe dovuto tenere lontano della pista per 10’ come indicato sul regolamento. Addirittura i tre falli rischiano di essere di bastone, cosa che se venisse confermata e ulteriormente valutata dal Giudice sportivo potrebbe complicare le cose in quanto il giocatore avrebbe dovuto lasciare la pista. Questo non è accaduto e il giocatore è rientrato in pista dopo aver scontato solo una penalità minore tornando a dare man forte ai compagni nel difendere il risultato.

La decisione del Giudice Sportivo

Come detto in precedenza il giudice unico, presa visione sia del supplemento arbitrale che della segnalazione del Settore Tecnico Nazionale, ha constatato che i fatti accaduti possano aver influito sul regolare svolgimento della gara che quindi dovrà essere ripetuta.

Una cosa è certa, una grande gomma ha cancellato non solo un errore, ma anche l’entusiasmo di una squadra che ad ogni modo aveva dato il massimo per conquistare quel risultato ed inconsapevolmente si è trovata in una situazione spiacevole. Il regolanento però parla chiaro e va rispettato. Ora aspetteremmo di conoscere la data della ripetizione dell’incontro di Hockey Inline e ci auguriamo che sia altrettanto emozionante come lo è stato il primo.

Credit foto Vanessa Zenobini e Benedetta Biscaro

Seguici su Metropolitan Magazine Italia

© RIPRODUZIONE RISERVATA