Cronaca

Il cammino di Santiago siciliano: Magna via Francigena

Sulle impronte del famoso cammino di Santiago di Compostela, una dei pellegrinaggi spirituali più celebri al mondo, lungo oltre 700 km che trasporta a Compostela milioni di pellegrini ogni anno che con diversi mezzi o a piedi si imbattono in questa avventura carica di spiritualità e tensione, verrà avviato in Sicilia il cammino della Magna via Francigena. Questo passerà attraverso l’asse Agrigento-Palermo lungo 160  km che collegherà la Balarm araba alla rocca di Agrigentum percorrendo diverse antiche strade e vie storiche per incrociare anche  la via della transumanza di Castronovo di Sicilia.

Anche in Sicilia infatti, sulla base di uno studio provato da uno storico, c’erano diverse vie Francigene percorse dai pellegrini siculi che, arrivando a Messina, giungevano poi a Roma e da lì a Compostela o Gerusalemme. Dopo secoli di abbandono di alcune zone del territorio, finalmente una splendida idea.  Dalla Sede della Curia arcivescovile di Agrigento, con il supporto dell’associazione amici dei cammini francigeni di sicilia, la collaborazione di 13 comuni e del ministero dei beni culturali della regione Sicilia, è stato avviato, con una conferenza stampa la settimana scorsa, il progetto del percorso della Magna Via Francigena volto  a promuovere e rivalutare bellezze artistiche, ambientali, architettoniche e archeologiche di quella parte della Sicilia dimenticata da tempo.

Il percorso, che sarà inaugurato a Giugno, è strutturato in otto tappe, da circa 20 km ciascuno, percorribili singolarmente. L’itinerario è rivolto a tutti: turisti, siciliani, amanti della natura e dello sport che con lo zaino in spalla hanno voglia di (ri)scoprire una terra dalle mille risorse e bellezze. Proprio come avviene in Spagna, nei luoghi di passaggio saranno presenti “paesi-albergo” (case sfitte e b&b  messe a disposizione dai proprietari a prezzi modici), in cui i turisti potranno riposare e ristorarsi. Gli itinerari, a scelta del turista, saranno divisi in religioso, archeologico ed enogastronomico. Dunque, l’imbarazzo della scelta! Cosa aspettate? Organizzate una bella gita fuori porta e…camminate!

Rosanna Maurici

https://metropolitandotblog.wordpress.com/2017/03/17/il-cammino-di-santiago-siciliano-magna-via-francigena/

Adv

Related Articles

Back to top button