Cronaca

Il Giubileo di Zaffiro di Elisabetta II

Adv

Oggi si festeggia il Giubileo di Zaffiro della regina Elisabetta II d’Inghilterra che il 6 febbraio del 1952 abdicò al padre Re Giorgio VI morto quel giorno per un tumore ai polmoni. Lei, lontana dalla sua patria, con precisione in Kenja, impegnata in una visita ufficiale, venne avvisata dell’accaduto dal marito Filippo.

Elisabetta II salì al trono all’età di 26 anni quando già, madre dei suoi due figli, Carlo e Anna, era in grado di governare un regno che si aspettava molto dalla sua nuova sovrana e che aveva riposto in essa grande fiducia.

Immagine fonte:urbanpost.it

L’incoronazione avvenne ufficialmente un anno dopo, il 2 Giugno del 1953 con una fastosa cerimonia all’Abazia di Westminster che ebbe un grandissimo successo mediatico e che tenne attaccati allo schermo più di cento milioni di telespettatori.

Il 2 giugno del 2012 è stato festeggiato il Giubileo di diamante per i 60 anni di regno della sovrana inglese ed oggi, come sottolineato prima, si festeggia il Giubileo di Zaffiro. Con questo anniversario Elisabetta II è decretata come la sovrana più longeva d’Inghilterra e del mondo.

Conservatrice pragmatica, La Regina Elisabetta è diventata con la sua attenzione alla politica, un punto di riferimento per il popolo inglese che la rispetta e risalta come sovrana indiscussa di tutti i tempi.

Abituati a vederla come donna molto composta e austera, pur sfoggiando look dai colori vivaci e cappellini bizzarri, Elisabetta II d’Inghilterra, ha trascorso un’infanzia che si potrebbe definire  anticonformista e vivace. Il suo stile di vita è cambiato solo nel momento in cui all’interno della famiglia reale è avvenuto un cambio di rotta con  l’abdicazione dei predecessori e la salita al trono del padre.

Immagine:www.italiandesigninstitute.com

Nei suoi 65 anni di trono la regina si è fatta amare dai suoi sudditi nonostante i cambiamenti sociali e i periodi difficili come quello successivo alla morte della nuora Lady Diana, ai divorzi dei suoi due figli e ai problemi che dovranno essere affrontati nell’imminente futuro come quello della Brexit.

Sotto il suo regno sono cambiati Papi, Premier britannici e Presidenti degli Stati Uniti d’America, ma lei, nonostante la  paura per l’insorgenza di complicazioni dovute ad un’influenza che la colpì i primi giorni del 2017 e che fece stare tutti col fiato sospeso, oggi è più in forma che mai e festeggia, senza impegni ufficiali, il suo Giubileo di Zaffiro salutato dal regno con i tradizionali colpi di cannone a salve nella torre di Londra e a Hyde Park.

Mentre le auguriamo di celebrare anche il Giubileo di Platino che dovrebbe essere festeggiato il prossimo 2022, non possiamo far altro che aspettare e dire: “GOD SAVE THE QUEEN”!  

Rosanna Maurici

https://wordpress.com/post/metropolitandotblog.wordpress.com/7719

Adv
Adv
Adv
Back to top button