Il giardino è uno spazio verde che non tutti hanno la fortuna di avere in casa, per questo è importante prendersene cura in modo molto attento e soprattutto con responsabilità. Quando si ha un giardino, di piccole o grandi dimensioni, una delle cose più importanti da fare è cercare di curare la sua sicurezza e la sua bellezza. Illuminare bene il giardino, ad esempio, è un primo passo molto importante da fare per mettere in sicurezza la zona verde ed anche per saltarne la bellezza. Tuttavia spesso si pensa che illuminare il giardino sia una soluzione che comporta un dispendio enorme di soldi, sia per l’allestimento che per l’energia elettrica. Non è così! Si può arredare il giardino e illuminarlo anche senza spendere troppo. Per potersi godere al meglio il giardino in ogni stagione, una buona illuminazione è necessaria ed è possibile arredare risparmiando e quindi senza spendere eccessivamente.

Ma come è possibile illuminare bene il giardino senza spendere troppo? Tutto dipende da dove si vogliono mettere le luci, dal tipo di luci/lampade e dal tipo di illuminazione, e della presenza di sensori di movimento. Vogliamo darvi qualche consiglio per illuminare il giardino risparmiando i soldi: ecco come fare. 

Usare lampade a led

Le lampade a led sono una soluzione perfetta per arredare il giardino con l’illuminazione e per risparmiare. Infatti hanno un bellissimo effetto scenico, sono versatili e durano a lungo, ma sono anche poco costose nel lungo periodo e costituiscono un grande investimento. 

Nella scelta delle lampade a led per il giardino è necessario optare per prodotti che siano in grado di resistere all’umidità ed agli agenti atmosferici, oltre che ai cambi di temperatura. Inoltre devono essere anche prodotti realizzati con materiali di qualità, a tenuta stagna, che siano impermeabili e resistano alla corrosione. 

La Norma CEI 70-1 è una buona qualifica perché garantisce una buona resistenza dell’apparecchio all’esterno, anche rispetto a polvere, acqua. Un valore di protezione IP65 garantisce la protezione totale anche dalla polvere e dai getti d’acqua. Le luci LED consentono di avere un risparmio economico che può arrivare all’80% del costo del tempo e anche la loro maggiore durata è un fattore di risparmio da non sottovalutare. Una lampadina LED può durare 50mila ore senza manutenzione contro le 20mila di una normale. Il risparmio annuo che si ottiene illuminando a LED è di circa 110 euro, considerando anche l’illuminazione notturna del giardino. Insomma, si tratta di un’ottima possibilità per poter risparmiare anche illuminando con stile il proprio giardino di casa. In alternativa è anche possibile scegliere di illuminare il giardino usando le lampade solari, una soluzione che consente di poter risparmiare e di avere luce sostenibile nel proprio spazio verde.

Che luce scegliere per il giardino? Si può optare per quella fredda o neutra per valorizzare i colori naturali del giardino. Quella calda crea un’atmosfera accogliente. 

Gestire bene l’illuminazione del giardino

Per risparmiare è importante non sprecare e gestire al meglio l’illuminazione con qualche trucco. 

Ad esempio bisogna usare qualche strategia per gestire bene l’illuminazione, gestendola dall’alto al basso. In questo modo è possibile evitare che la fonte di luce si disperda troppo, si evita l’inquinamento luminoso ed è possibile migliorare anche l’estetica dell’illuminazione stessa. Si possono usare ad esempio dei piccoli fari da led per esterno. 

Lungo eventuali vialetti e vicino alla casa è possibile usare pali e lampioni da giardino moderni che sono perfetti per creare dei punti luce a risparmiare pure arredando con stile il vostro giardino. Inoltre ne esistono di diversi stili, che si adattano al tipo di abitazione e di giardino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA