Recensione

Impermeabilizzazioni industriali: come funzionano e a chi rivolgersi

Adv
Adv

Quando si ha il problema di dover coprire degli strati di edifici da infiltrazioni di vario tipo si può contattare una ditta che si occupa di impermeabilizzazioni industriali. I professionisti che lavorano in questo ambito sono in grado di andare a creare dei manti impermeabili di diversa tipologia che hanno lo scopo di inibire il filtraggio di acqua o altri liquidi che potrebbero penetrare attraverso le coperture dell’edificio industriale stesso, coperture che possono avere una inclinazione di diverso genere. Ci sono delle dovute distinzioni da fare, ma è per questo che esperti del settore si rivelano particolarmente utili perché avendo una conoscenza approfondita della materia possono suggerire quale genere di materiale, ad esempio, utilizzare rispetto alle necessità che hanno sviluppato e alle problematiche che devono andare a risolvere.

Come prima cosa si dovrà studiare assieme un progetto e sono molti i tecnici a venire impiegati in questa fase.

Dunque come prima cosa si deve optare per un manto impermeabile che sia in grado di garantire di durare nel tempo, magari conservando una flessibilità e una resilienza atta a non deformarsi o a rompersi a causa di eventuali sollecitazioni date da eventi climatici che si susseguono in base alle stagioni.

Ma da cosa si deduce che è un materiale è quello ottimale per la copertura? Sicuramente dal fatto che ha delle caratteristiche che non si modificano facilmente. La protezione non è solamente rivolta alla pioggia, ma anche al sole perché i raggi solari possono comunque essere riflettenti in modo da degradare gran parte dei materiali.

Vediamo quali sono i risultati ottenibili con una buona impermeabilizzazione industriale.

Molto spesso quando si tratta di andare a ottenere dei buoni risultati di impermeabilizzazione si vuole unire questo processo a quello di isolamento termico. Ciò significa che si può andare a evitare di far entrare l’acqua all’interno dell’edificio, preservare la copertura nonostante potrebbe essere danneggiata dei raggi solari, ma aggiungere anche delle caratteristiche che permettono di non fare entrare il caldo e il freddo, così da risparmiare sui costi dell’energia di mantenimento della temperatura all’interno dell’edificio. La coibentazione può essere ottenuta studiando bene i valori di conducibilità termica del materiale stesso, avendo l’accortezza di edificare una costruzione in grado di evitare di formare la condensa. Bisogna dunque valutare il corretto spessore di questo genere di copertura.

È un tipo di lavoro molto particolare dove è importante prestare la massima attenzione alle circostanze e curando ogni processo della lavorazione, a partire dal momento in cui si decide di fare il progetto.

Esistono delle norme a riguardo che vengono seguite punto per punto da professionisti, al fine di eseguire un lavoro corretto al termine del quale verrà rilasciato una dichiarazione di conformità che serve come garanzia della tenuta della copertura.

A volte questo tipo di coperture devono essere soggette ad una manutenzione periodica che viene seguita dalla stessa ditta che si occupa della progettazione e della effettiva impermeabilizzazione dei tetti industriali.

In questo modo si garantisce al proprio lavoro di avere la sicurezza fornita da un edificio sicuro e a norma.

Adv
Adv

Related Articles

Back to top button