ViaggiAmo

Isole Eolie: come passare una vacanza indimenticabile

Adv

Le isole Eolie sono tra le più belle e visitate mete turistiche d’Italia e questo lo si deve soprattutto alle straordinarie bellezze, sia naturalistiche che architettoniche, che questi luoghi racchiudono; visitare le isole Eolie è un’esperienza da provare almeno una volta nella vita, apprezzare e scoprire le attrattive marittime e non solo, oltre alla storia che racchiudono tra i decenni di attività geologica da cui hanno origine.

Le isole Eolie: Patrimonio dell’Umanità

Queste isole di origine vulcanica sono state dichiarate dall’UNESCO come Patrimonio dell’Umanità per i fenomeni vulcanici che le hanno formate. Per raggiungerle, è necessario arrivarci in barca; molte strutture danno la possibilità di prenotare un posto sul traghetto che parte dalla Sicilia o da Reggio Calabria, oppure affittare una barca per chi ha praticità ed esperienza attraverso il Tour Operator Le Rotte di Portolano che si occupa di Noleggio catamarano alle isole Eolie con partenza da Portorosa e Capo D’Orlando.

Qui, flora e fauna crescono e si riproducono indisturbate nonostante il grande flusso turistico in tutte le stagioni; l’isola più grande è Lipari, da cui si possono raggiungere le altre sei perle che compongono le Eolie quali Vulcano, Stromboli, Salina, Paranea, Aliculi e Filiculi.

Basilica Concattedrale di San Bartolomeo

A livello architettonico, la Basilica di San Bartolomeo a Lipari è una tappa obbligatoria; uno dei principali luoghi di culto che ha visto raccogliere pellegrinaggi da tutto il mediterraneo occidentale che nel 838 è stata invasa dall’armata musulmana. Famosa è la statua in argento di San Bartolomeo, come anche il culto a esso legato e i numerosi dipinti che adornano la Basilica.

Il Castello di Lipari

Maestosa e imponente sopra l’acropoli, il Castello di Lipari è un’altra attrattiva molto interessante delle isole Eolie. La cittadella fortificata fa parte del Castello stesso, come fossero un tutt’uno ed è realizzata su roccia vulcanica. Sono più di 6000 anni che il luogo viene abitato, con insediamenti documentati del neolitico e la roccia tutta intorno che lo fortifica l’ha reso una barriera naturale contro gli attacchi nemici. Le strade della cittadella sono dunque percorribili, per godersi una passeggiata nel passato.

E per gli amanti dell’escursione?

Lipari, ma anche tutte le altre isole, sono riserve naturali e come tali racchiudono una bellezza straordinaria di flora e fauna. Caratteristica della zona, è la possibilità di godersi dei panorami mozzafiato del mare che le circonda, allungando la vista verso la bellissima Sicilia. Le Cave di Caolino sono una meta turistica molto agognata, il cui sentiero costeggia le pareti della cava ed è possibile osservare le fumarole naturali ancora oggi attive. Il versante durante la primavera, ospita il gabbiano reale e come flora, è ricoperto dalle orchidee spontanee (orchidea italica e lingua di gallina tra le più belle).

Le spiagge per godersi sole e mare

Impossibile non nominare la spiaggia Valle Muria, una spiaggia nera spezzata dal blu del mare e dalla schiuma bianca delle onde che si adagiano sulla battigia e contornata dai promontori rocciosi. Qui potrete andare alla scoperta delle numerose grotte e godere della loro bellezza, forgiate dal mare nel corso dei millenni; una passeggiata rilassante ed emozionante.

Ma anche Havana Beach è una delle spiagge più amate dai turisti, dove protagonista è la pomice bianca proveniente dalle ex cave oggi in disuso, ma che hanno tanto da raccontare; dai resti di un edificio industriale al pontile metallico. La bellezza di questa spiaggia è che durante le ore solari, si può godere di un gioco di colori che sfumano di turchese. Inoltre, è molto attrezza e quindi pratica, soprattutto per le famiglie e i bambini.

Adv
Adv

Mr. Red

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e questo è quanto basta.
Adv
Back to top button