12.7 C
Roma
Aprile 21, 2021, mercoledì

Istruzioni per scrivere una delega generica

- Advertisement -

Una autorizzazione scritta tramite la quale un soggetto delegante va a conferire ad un’altra persona la facoltà di portare a termine determinate azioni per suo conto. Con il termine ‘delegare’ si indica abitualmente l’attività di fornire a qualcun altro l’espletamento di eseguire un compito.
La delega è un istituto previsto dalla normativa italiana, più per la precisione dall’ articolo 1387 del Codice Civile che va a stabilire i paletti in materia di rappresentanza. Per far sì che questo conferimento possa andare a bon fine è indispensabile che vi sia, tra il delegato ed il delegante, uno stretto rapporto di fiducia. Ecco allora che ogni delega deve essere conferita esclusivamente persone delle quali si ha la massima fiducia.
Vediamo nel dettaglio quali sono i passi per scrivere una delega e le accortezze da tenere a mente fermo restando che in rete si trovano tanti modelli di delega da scaricare, così come nei vari uffici delle amministrazioni.

  1. Dati del delegato e del delegante: l’aspetto più importante, il riconoscimento di chi delega e di chi è delegato. Il tutto inserendo nome, cognome, data e luogo di nascita, codice fiscale, residenza. Solitamente viene richiesta anche una copia del documento del delegante, controfirmata.
  2. Oggetto della delega: l’elemento centrale del documento. Qual è il motivo della delega? È di assoluta importanza essere, qui, estremamente precisi andando ad indicare nel miglior modo possibile il motivo per il quale si sta presentando la delega. Nel caso si presenti un documento molto vago, c’è il rischio che l’ufficio possa rifiutare la delega.

Quando è possibile delegare?

E sono molteplici le situazioni per le quali è prevista la possibilità di delegare altri per espletamento di un compito: i casi più tradizionali sono quelli nei quali si richiede ad altri di ricevere un pacco (i vicini di casa o il portiere del palazzo, ad esempio) o di ritirarlo presso l’ufficio postale se si è impossibilitati ad andarci in prima persona.
C’è poi la questione del ritiro di documenti o referti importanti, come nel caso di risultati di esami medici. Ma una delega è anche quella che viene conferita ad un professionista, come nel caso di avvocato o commercialista, quando si decide di farsi seguire a livello professionale.
In sostanza ogniqualvolta ci si rivolga a qualcun’altro per portare a termine operazioni che si è impossibilitati a svolgere, o che non possono essere eseguite in prima persona (proprio come nel caso di un avvocato cui ci si deve affidare nel corso di un processo) si ricorre ad una delega.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -