Gossip e Tv

Ivana Spagna, chi è l’ex marito Patrick Debort: “Un matrimonio durato pochissimo”

Ivana Spagna è ancora oggi una delle cantanti più apprezzate dal pubblico italiano, nonostante il suo vero successo sia arrivato ormai parecchi anni fa con il brano “Easy Lady”. L’artista ha poi continuato a sfornare singoli rimasti famosi come ad esempio la canzone “Gente come noi” con cui si classificò terza a Sanremo, oppure la musica che fa parte della colonna sonora del film di animazione Disney “Il Re leone”.

Come spesso accade, gli artisti scrivono dei testi e delle canzoni prendendo spunto dalla loro vita privata. E anche Ivana non è stata da meno: il suo ultimo singolo, “Nessuno è come te”, contenuto all’interno dell’album “1954”, racconta della passione della cantante per il suo fidanzato più recente.

La vita privata della cantante non è stata facile e questa spesso è una caratteristica che accomuna tutti coloro che fanno parte del mondo dello spettacolo e che sono costretti a girare il mondo continuamente senza fermarsi.

Il matrimonio di Ivana è stato davvero da record è durato davvero pochissimo. Ne ha parlato la stessa artista ospite oggi di “Oggi è un altro giorno”, il talk show di Rai1 condotto da Serena Bortone. “Quando mi sono sposata ci ho creduto, ma è durata pochissimo perché mi sono accorta di aver fatto un grande errore”, ha raccontato la Spagna, aggiungendo poi un particolare finora ignoto ai più.

Lei aveva infatti sposato a Las Vegas nel 1992 Patrick Debort, artista e modello francese, per poi lasciarlo poco dopo una volta accortasi che non le piacevano alcuni suoi atteggiamenti. Eppure, a quanto pare, era stata messa in guardia: un sensitivo le aveva detto che il suo matrimonio sarebbe durato una sola settimana.

La vita di Ivana Spagna

Il primo vero successo è arrivato nel 1986. Ivana Spagna ai suoi albori ha sempre cantato in inglese, decisione, questa, che le si rivelerà estremamente fortunata. Easy Lady è il singolo che l’ha resa inizialmente nota. Call me la porta al successo vero e proprio. Insoddisfatta, però, la cantante si è mossa a Los Angeles, dove ha continuato a perfezionarsi, cogliendo anche l’opportunità di farsi conoscere dal popolo americano, continuando a incidere in inglese.

Tornata in Italia, nel 1994 ha cantato Il cerchio della vita, colonna sonora del film d’animazione Il re Leone, decidendo di iniziare a incidere nella sua lingua madre. L’anno successivo si classifica terza al Festival di Sanremo con Gente come noi. Sul palco dell’Ariston, poi, salirà altre volte con i successi E io penso a te, nel 1996, E che mai sarà, nel 1998, Con il tuo nome, nel 2000, e Noi non possiamo cambiare nel 2006.

In quel periodo la squadra del Chievo Verona le ha chiesto di cantare il loro inno e la cantante ha accettato. Nel 2006 ha poi partecipato al reality Music Farm, arrivando terza. Attualmente Ivana Spagna continua a cantare e calcare i palchi italiani ed europei.

Ivana Spagna è nata a Valeggio sul Mincio, in provincia di Verona, il 16 dicembre del 1954, sotto il segno del Sagittario. È alta 166 centimetri, per un peso di 54 chilogrammi. Le sue misure sono 86-62-86. Ivana ha perso entrambi i genitori, ragioni per cui ha sofferto molto. Il padre, Teodoro, se ne è andato nel 1988. La madre, alla quale era estremamente affezionata, ha visto la sua dipartita nel 1997 a causa di un tumore. Ivana ha anche un fratello, Giorgio Spagna.

La perdita della madre è stato un evento segnante nella vita della cantante. Ivana Spagna in quel periodo è sprofondata in una crisi oscura che l’ha portata ad arrivare molto vicina al pensiero del suicidio. Stando alle sue affermazioni, il passo indietro è avvenuto grazie al tenero sguardo della gattina che all’epoca viveva con lei. In seguito ai suoi miagolii, Ivana ha rivelato di essersi come risvegliata da un sonno sordo. Ha ricominciato a vivere, anche e soprattutto per la madre.

Back to top button