Cinema

Jacques Audiard, nuovo film in arrivo

Jacques Audiard foto dal web. Jacques Audiard
Jacques Audiard foto dal web

Parigi è sempre Parigi come titolava un film di Luciano Emmer con Marcello Mastroianni. E così non c’è paragone che tenga, la capitale francese non è una città è un’architettonica sonata per violini. Jacques Audiard regista parigino, dopo l’esperienza americana, come è giusto che sia, è tornato nella sua città natale.

Collaborazione scenica con Celine Sciamma.

Jacques Audiard ci aveva lasciato cinematograficamente con “I fratelli Sister” nel 2018, film con il quale vinse la miglior regia a Venezia 75. Il cast era perlato con Joaquin Phoenix, Jake Gyllenhaal, John C. Reilly e Rutger Hauer. L’Oregon è stata, di certo, una tappa importante per la sua carriera già dignitosissima. Primo film in inglese, cast delle grandi occasioni. Il richiamo della patria è forte però, soprattutto se è Parigi a chiamare. Ed è proprio dalla capitale francese che sono iniziate le riprese della nuova opera.

Celine Sciamma foto dal web. Jacques Audiard
Celine Sciamma foto dal web

Jacques Audiard con “Deephan – una nuova vita” vince la Palma d’Oro al Festival di Cannes 2015, con “Il profeta” la candidatura agli Oscar.

“Les Olympiades” è il titolo della nuova opera del grande regista parigino che non parla di olimpiadi. Les Olympiades è il nome di un quartiere urbano di Parigi situato presso il 13esimo arrondissement vicino la Chinatown della capitale. Il film di cui non si sanno ancora cast e trama, tranne che è ispirato ai fumetti di Adrian Tomine, è stato scritto insieme a Celina Sciamma, regista rivelazione del “Ritratto della giovane in fiamme” vincitore del Prix du scenario a Cannes nel 2019 e detentore di una candidatura ai Golden Globe.

all'opera di Adrian Tomine foto dal web. Jacques Audiard
Dall’opera di Adrian Tomine foto dal web

Un grande regista e una grande regista in collaborazione per un’opera che potrebbe ancora una volta esaltare la classe di uno dei registi di maggior sensibilità del cinema mondiale.

Seguiteci su MMI, Metropolitan Cinema, Facebook, Instagram, Twitter.

Back to top button