Cultura

Jeff Koons, tra Cicciolina e il Santo Natale

Artista statunitense, Jeff Koons è l’artista vivente più pagato al mondo, le sue opere vengono vendute all’asta a 91 milioni di dollari. Jeff Koons è celebre per esser stato il marito di Ilona Staller in arte Cicciolina per un solo anno nel 1991. Da questa unione tra il re del Kitsch e la regina del porno nascerà un figlio e nasceranno tante opere d’arte. La serie chiamata “Made in Heaven” di carattere Hard fonde la vita vera con l’arte ed ha ispirazione proprio da questo bizzarro sodalizio.

Talmente improbabile che non vi era neanche una normale comunicazione, i due amanti si servivano di un interprete per i loro chiacchericci.

Jeff e Ilona in Made in Heaven - PhotoCredit: © webinarlosbuffo.com
Jeff e Ilona in Made in Heaven – PhotoCredit: © webinarlosbuffo.com

Chi è Jeff Koons?

Nasce a York, Pennsylvania il 21 gennaio il 1955. Studia arte a Chicago ma inizia a lavorare come broker di borsa. Dalla finanza passa all’arte e nel 1890 fa il suo debutto esponendo la celebre istallazione the New. Questa opera consisteva in aspirapolveri rinchiusi nelle teche, oggetti scorporati dalla loro funzione.

La sua fonte di ispirazione è la cultura di massa, il modo di vita americano The American Dream, criticandolo con una esplicita sottile ironia. Pupillo di Andy Warhol, la sua arte viene definita dalla critica Neo-Geo (per l’inserimento di elementi geometrici), e Neo-Pop perché considerata kitsch, narcisista e legata solamente alle regole del mercato.

Jeff Koons "Baloon Dog" - PhotoCredit: © newsmondo.it
Jeff Koons “Baloon Dog” – PhotoCredit: © newsmondo.it

Il Kitsch

Il kitsch è un termine che si usa per descrivere un oggetto che si presenta con una mancanza: mancanza di stile, mancanza di sobrietà, mancanza di sentimento. Il kitsch è per Jeff Koons è un modo di avvicinare l’uomo della strada, l’uomo comune all’arte, mostrandogli temi famigliari, conosciuti e usati.

Un modo di oltrepassare il confine della Cultura alta accreditata, blasonata per fondersi con la cultura popolare. Questo è un sottile pensiero filosofico che rende nell’arte uguali le classi sociali e supera cosi l’ingiustizia sociale che vede solo pochi eletti poter ammirare e possedere opere d’arte.

Proprio per questo dissacra la società d’élite, del circuito delle famose gallerie che lo hanno reso famoso e lo hanno consacrato come uno degli artisti più ricchi del mondo. Anche la ricerca del materiale impiegato per le sue opere, segue il suo pensiero di uguaglianza. Usa materiali di poco conto e poco costo, sperimenta materiali diversi come pigmenti, plastica, gonfiabili, marmo, metalli e porcellana.

ff Koons "Banality" - PhotoCredit: © pinterest.ch
Jeff Koons “Banality” – PhotoCredit: © pinterest.ch

La sua arte è sempre strettamente collegata con la sua vita.

Nel 1991 quando convola a nozze con Ilona Staller produce una serie chiamata Made in Heaven, omaggio all’amore attraverso il sesso. Dipinti, statuette, rilievi murali che non si propongono come uno spettacolo voyeuristico ma sono la celebrazione di un amore puro senza veli e inibizioni. La serie Celebration invece è un modo per stare più vicino al figlio, di cui ha perso l’affidamento e la possibilità di vederlo.

Questa serie è una rappresentazione di giocattoli, di Ballon Dog oggetti tipici delle feste dei bambini. Assolutamente innovativo e al passo con i tempi, nel 2017 collabora con Snapchat: un’app di messaggistica istantanea che sfrutta la realtà aumentata per creare opere d’arte virtuali visibili solo attraverso la lente dello smartphone.

Tulipanes - PhotoCredit: © ilgiornale.it
Tulipanes – PhotoCredit: © ilgiornale.it

Opere di Natale di Jeff Koons

Jeff Koons ora vive ricco e felice in una grande casa con i suoi 6 figli e lo immagino allestire un grande albero. Questa sua veste domestica e Natalizia è stata utilizzata da alcune case d’asta come Barnebys o come il prestigioso marchio Tiffany per proporre opere di Jeff Koons come validi suggerimenti per i regali di Natale.

Rudolph the Red-nosed Reindeer - PhotoCredit: © collezionedatiffany.com
Rudolph the Red-nosed Reindeer – PhotoCredit: © collezionedatiffany.com

Opere come “la renna dal naso scintillante” è tra i simboli del moderno Natale, prodotto in 900 esemplari, il costo? 1532,95 Euro ma… il trasporto è incluso.

Chiara Sticca Candellone

Seguici su

Facebook

Metropolitan Arts & lifestyle

Adv

Related Articles

Back to top button