Sport

John Augenstein: chi è l’amateur più in vista del Masters

John Augenstein: 23 è il numero degli anni e 22 quello della posizione al Masters alla fine del secondo giorno. Scopriamo chi è l’amateur che ha deciso di rimanere tale per scelta calcolata, perché il collegiale con il diploma in tasca sta già facendo i conti giusti.

Augenstein rimarrà Amateur?

L’università Vanderbilt si può fregiare della sua star John Augenstein per il quinto anno di fila, gongolando per un taglio passato a -3 all’Augusta National. Il giocatore nato in Kentucky ed educato in Tennessee ha 23 anni, quasi troppi per essere un amateur e sicuramente tanti per non aver già lanciato il tocco universitario in aria. In realtà John Augenstein il suo undergraduate in sociologia lo ha inserito nel curriculum in primavera, ed era pronto per aggiornare lo status golfistico da amateur in professional… poi, il coronavirus.
Si ferma tutto. I possibili inviti sul PGA Tour per un dominatore del circuito NCAA rimangono nella buca delle lettere, i tee del Korn Ferry Tour sono deserti e Augenstein decide di rimanere amateur, in attesa di occasioni. Quelle che si è creato da solo però non svaniscono: il 2° posto allo US Amateur 2019 gli ha fatto giocare (malino) lo US Open 2020 ed ora sta luccicando ad un Masters particolare. Condizioni autunnali che John ha studiato in cinque visite al campo, preparando ogni lie possibile per il test finale del Masters.
E proprio all’Augusta National incontra il “vecchio” amico Justin Thomas, prodigo di consigli nella sua recentissima gioventù.

Tiger Woods, Justin Thomas, John Augenstein - U.S. Open - Preview Day 2
Justin Thomas, Tiger Woods e John Augenstein nello stesso flight, US Open 2020.
Photo Credits: Getty Images/North America

L’amicizia di Augenstein con Justin Thomas

Le connessioni che offre questo Masters hanno radici precedenti alla nascita di John, difatti il seme di questo legame con Justin lo piantano i padri dei due golfisti. Drew (Augenstein) e Mike (Thomas) condividono la professione di club professional negli anni ’90, il rapporto è ottimo e si conserva anche dopo la nascita dei rispettivi figli.
La passione si propaga anche ai giovani golfisti e trova terreno fertile: Drew diventa coach del figlio Justin e dà consigli a Mike durante tutta l’adolescenza di John, i risultati si susseguono. Justin Thomas mette in bacheca nel 2009 il “Kentucky best amateur player”, diventa Professionista nel 2013 e, l’anno dopo, Augenstein illumina la sua carriera con un discorso insieme a Justin Thomas. Risultati anno 2015: John è il migliore amateur del Kentucky, Justin vince sul PGA Tour.
A perfezionare la gara di Augenstein durante questo Masters ci sta pensando anche lo scalpello di Webb Simpson, già amico del giovane golfista a tal punto da suggerirgli il caddie William Kane, scudiero proprio di Simpson agli esordi di carriera.
Talento, saggezza, amicizie e consiglieri in quantità importanti: John Augenstein ha tutto per fare bene, e non solo a questo Masters.

Per rimanere aggiornato segui la Nostra Pagina Facebook

Back to top button