Gossip e Tv

Julia Baird, chi è la prima sorella di John Lennon

Julia Stanley dà alla luce sua figlia Julia, la prima delle due figlie che avrà con il suo fidanzato “Bobby” Dykins. Julia è la seconda figlia di Julia Stanley, dopo John Lennon. Julia Dykins avrebbe cominciato ad essere frequentata dal fratellastro John solo a partire dall’età di 4 anni, nel periodo in cui John riprese l’affinità con la madre. Julia ricorda John come un buon fratello, che rimaneva a dormire a casa di sua madre (dormiva nel suo letto e lei doveva trasferirsi da sua sorella minore), li portava a fare una passeggiata nel parco o faceva scherzi su di loro.

Love is the answer. La risposta è l’amore, cantava John Lennon in Mind games. Ma le domande sono più di mille, quelle del nuovo libro sui Beatles Listen, do you want to know a secret? scritto da Annamaria De Caroli come una sorta di gioco a quiz, un trivial sull’universo FabFour, che sfoggia una prefazione così: “… mi chiamo Julia Baird, e sono il presidente onorario del Centro Strawberry Field, recentemente riaperto a Liverpool. Sono anche la sorella di John Lennon. Ho conosciuto Annamaria a Liverpool durante la Beatleweek, e abbiamo chiacchierato sedute al sole ascoltando musica dei Beatles. Un meraviglioso modo di passare il tempo”. I proventi della vendita del libro, che sta per uscire anche in inglese e vanta pure una presentazione di Ernesto Assante, andranno al Centro presieduto da Julia Baird. Che a Liverpool si occupa anche del Cavern. E si racconta tra passato e presente.

Baird ricorda che dopo che Lennon li visitò, sua madre suonava un disco chiamato “My Son John, To Me You Are So Wonderful”, di un vecchio cantante, e si sedeva e lo ascoltava (è “My Son John” di David Whitfield, pubblicato nel 1956).

Dopo la morte di sua madre, Julia e sua sorella Jackie (rispettivamente di undici e otto anni) furono mandate a stare a Edimburgo a casa della zia di John Lennon, Mater (Elizabeth). A causa di una questione legale, suo padre non fu nominato suo delegato, perché non erano sposati con Julia, quindi i suoi tutori erano zia Harrie (Harriet) e zio Norman Birch, che solo due mesi dopo confessò loro che sua madre era morta

John Lennon si riunì con le sue sorelle durante il successo dei Beatles, quando le invitò a casa sua per fargli visita mentre viveva a Kenwood, Weybridge, con la sua allora moglie, Cynthia Lennon. Successivamente, ha acquistato una casa con 4 camere da letto situata su Gateacre Park Drive – Liverpool, che ha dato alle sue sorelle e agli zii Harriet e Norman. John: “Ho sempre pensato alla casa in cui si trova sua sorella Julia come il mio contributo alla cura di Julia e Jackie. Preferirei che le ragazze lo indossassero“. Tuttavia, dopo la morte di zia Harriet nel ’72 e di suo fratello John nell’80, Yoko Ono voleva vendere la casa di Gateacre Park, poiché era ancora a nome di John. Finalmente Yoko avrebbe dato la casa all’Esercito della Salvezza (il 2 novembre 1993).

Julia avrebbe sposato nel 1968 Allen Baird, con il quale si trasferì a Belfast, e da cui avrebbe adottato il cognome. Con lui ebbero tre figli, ma divorziarono nel 1981. Baird ha scritto il libro “John Lennon, My Brother” con Geoffrey Giuliano; e ha smesso di lavorare nel 2004 per scrivere “Imagine This – Growing up with my brother John Lennon”, che nel 2009 è stato adattato nel film Nowhere Boy.

Durante l’inaugurazione della targa blu a casa di zia Mimi, Julia e sua sorella Jackie hanno incontrato per la prima volta l’altra sorellastra Victoria (Ingrid) Petersen. Julia attualmente è direttrice di “Cavern City Tours”, organizzatori di eventi intorno ai Beatles a Liverpool tra cui spicca l’International Beatleweek.

Adv

Related Articles

Back to top button