Cultura

Kevin Hart: un incidente lo ha paralizzato?

Assolutamente no! Nella giornata di ieri si è davvero detto di tutto sulle presunte condizioni di Kevin Hart.

A quanto pare, il celebre attore nonché spalla di Dwayne Johnson (The Rock) in numerosi film a sfondo umoristico, è stato doppiamente vittima sia di un incidente d’auto che della bufala circa il suo gravissimo infortunio.

Quando la notizia arriva in Italia, infatti, sono molte le testate – anche di rilievo – che riportano una paralisi dal collo in giù. Alcuni giornali online scrivono: “non tornerà mai più a parlare”.

Nel frattempo, negli States, la moglie del comico rompe il silenzio dichiarando che suo marito “is doing great”. Anche diversi giornalisti giunti all’ospedale dove l’attore è ricoverato, hanno confermato che le condizioni di Kevin Hart non sono neanche lontanamente vicine a quelle descritte nelle notizie diventate virali.

Tuttavia, l’incidente sembra essere stato abbastanza serio al punto da preoccupare i colleghi dell’attore. Sui social, si sono espressi con messaggi di vicinanza l’amico Dwayne Johnson, Bryan Cranston e Terry Crews.

Una fake news preoccupantemente verosimile

A rendere questa, una bufala di successo, è stata indubbiamente la meticolosità adottata dagli autori nel riuscire sfruttare un contesto e delle prove veritiere al punto da confondere efficacemente l’opinione pubblica e purtroppo, anche quella giornalistica.

Nella fake news, infatti, viene riportata la foto di una Plymouth Barracuda blu, la stessa macchina che Kevin Hart aveva immortalato sul suo profilo di Instagram qualche giorno fa.

https://www.instagram.com/p/BzqBmpnFamu/?utm_source=ig_web_button_share_sheet

Sembra invece, che gli scatti provenissero da uno scontro automobilistico del 2010, raffigurante proprio la stessa vettura.

A incentivare la diffusione del falso articolo, probabilmente, è stata la vita privata dell’artista in persona, dato che si era reso protagonista di una controversa e pubblica confessione (sempre su Instagram) circa la sua infedeltà coniugale.

Rendendosi virale lui stesso, ha suggerito la palla da cogliere al balzo per dei burloni affamati di clic.

E’ incredibile come l’uso apparentemente normale della nostra tecnologia possa essere sfruttato fino a questo punto.

Leggi anche: Jumanji, the next level: trailer e trama

Mr. Red

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e questo è quanto basta.
Back to top button