Attualità

La lista dei nuovi prodotti Kinder richiamati per rischio di salmonella

Dopo il ritiro di alcuni lotti di Kinder Schoko-Bons conseguentemente ai casi di intossicazione di salmonella apparentemente connessi al consumo di prodotti recante il marchio Ferrero, l’azienda di Alba ha comunicato altri richiami.

Il Ministero della Salute segnala il ritiro dei prodotti Kinder

Il Ministero della Salute ha segnalato i ritiri dei prodotti Kinder commercializzati da Ferrero Österreich (Austria) e venduti esclusivamente nella provincia autonoma di Bolzano sul proprio sito ufficiale. L’allerta alimentare fa riferimento ai prodotti che arrivano dallo stabilimento Ferrero Ardennes SA di rue Pietro Ferrero 5, ad Arlon, in Belgio:

  • Kinder Überrauschung (Sorpresa) Maxi e Kinder Überrauschung Maxi Mädchen (ragazza), in formato da 100 grammi, con tutti i numeri di lotto e termini minimi di conservazione (Tmc);
  • Kinder Schoko-Bons, in formato da 46 g, 125 g, 200 g, 300 g, 350 g, 500 g e 750 g, e Kinder Schoko-Bons White, in formato da 200 g e 300 g, con tutti i numeri di lotto e Tmc;
  • Kinder Mix, in sacchetto da 132 g, pacchetto regalo da 193 g e secchiello da 198 g, e Kinder Maxi Mix, in confezione con peluche da 133 g, con tutti i numeri di lotto e Tmc;
  • Kinder Mix, in sacchetto da 132 g, pacchetto regalo da 193 g e secchiello da 198 g, e Kinder Maxi Mix, in confezione con peluche da 133 g, con tutti i numeri di lotto e Tmc;
  • Kinder Happy Moments, in formato da 162 g e 242 g, con tutti i numeri di lotto e Tmc;
  • Kinder Happy Moments Mini Mix, in formato 162 g, con i numeri di lotto L326RGF e L347RGF.

Partono le indagini sul focolaio epidemico di Salmonella

L’Autorità per la sicurezza alimentare europea (Efsa) e il Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie (Ecdc) stanno indagando sul focolaio epidemico di Salmonella Typhimurium. Secondo l’ultimo aggiornamento in Europa si contano 187 casi (158 confermati e 29 probabili), soprattutto tra bambini sotto i 10 anni, distribuiti in 12 paesi: Austria, Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Irlanda, Lussemburgo, Paesi Bassi, Regno Unito, Spagna e Svezia. Un caso è sotto indagine in Italia e sono in corso di analisi alcuni campioni di cioccolato.

Valeria Muratori

Instagram

Back to top button