Oramai viviamo in un’epoca in cui non si può più fare a meno di Internet, siamo sempre connessi, sempre integrati, l’IoT ha cambiato il modo di vivere delle persone.

Secondo alcune recenti ricerche, è stato appurato che sono circa 80 miliardi i dispositivi sempre connessi, e i maggiori protagonisti sono gli smartphone, i macchinari di lavoro, sistemi domestici e di trasporto.

Alla luce di ciò possiamo affermare in tutta franchezza che siamo entrati ufficialmente nella quarta rivoluzione industriale.

Tuttavia, in questo post con l’aiuto di consigli sulla tecnologia di Multimediaplayer.it ci soffermeremo in particolar modo sui benefici che si possono trarre grazie alla case sempre più intelligenti per mezzo del sistema IoT.

Perchè preferire una casa sempre più smart?

I nuovi sistemi tecnologici aiutano a semplificare e ad ottimizzare i tempi, al fine di migliorare di gran lunga la qualità di vita delle persone.

Grazie dunque, alla tecnologia domotica si potrà vivere in un ambiente più confortevole, e d’altro canto risparmiare tempo ed energie.

Attraverso questa soluzione d’avanguardia si potranno collegare tutti gli impianti di casa mediante un unico dispositivo di controllo, che può essere lo smartphone, il tablet o un pannello touch screen.

Quali sono i vantaggi che si possono ottenere prediligendo la domotica?

1. Praticità

Attraverso un semplice pulsante si potrà programmare l’accensione o lo spegnimento delle luci, regolarizzare la luminosità a proprio modo e piacimento, chiudere o aprire le tapparelle o le serrande. Oltre a ciò, si avrà la possibilità di mettere in funzione i vari elettrodomestici come la lavatrice, la lavastoviglie, Tv, impianto stereo, e via dicendo.

2. Sicurezza e gestione a distanza

Quando per qualsiasi motivo si sta fuori casa, oggi è possibile tenerla ugualmente sotto controllo al fine di evitare l’intrusione di terze persone. Grazie a dei dispositivi d’avanguardia, si potrà verificare da remoto lo stato dell’abitazione, gestire i sistemi di entrata e uscita.

La sicurezza è uno dei temi più discussi tra gli utenti, e rappresenta la principale motivazione che spinge molti di essi ad avvicinarsi a questo nuovo mondo.

3. Risparmio energetico

Attraverso un apposito programma si potrà tenere sotto controllo eventuali sprechi e sovraccarichi da parte degli elettrodomestici, così facendo il risparmio sarà garantito.

Ecco alcuni consigli per avere una casa smart

Disporre di una casa intelligente è il sogno di moltissime persone, perché è proprio la comodità che fa da padrona: in un ambiente in cui le luci si accendono o si spengono da sole, le videocamere che riconoscono le persone e inviano sul proprio smartphone le notifiche, sono solo alcune piccole inventive, di sicuro molto affascinanti e che tutti vorrebbero concretizzare nella vita quotidiana ma non lo fanno perché reputano i dispositivi smart troppo costosi.

Ma è veramente così?

In realtà le cose non stanno propriamente in questo modo, perché ci sono al giorno d’oggi molti sistemi caratterizzati da un budget piuttosto limitato che offrono ugualmente la possibilità di godere di una casa intelligente.

Ovviamente bisogna selezionare i giusti dispositivi:

Termostato smart

Una casa non si definisce smart se manca il termostato intelligente. Se si opta per un modello non proprio di ultima generazione, i risparmi dal punto di vista energetico sono assicurati. Grazie a questo dispositivo si potrà regolarizzare anche da remoto o in maniera automatica la temperatura interna della propria casa.

Impostandolo in base alle proprie abitudini, non si sprecheranno soldi inutili.

Assistente virtuale

Come non disporre in casa di un assistente virtuale? Grazie a questo comodo accessorio si potrà andare oltre le funzionalità di una cassa Wi-fi. Tutto quello che occorre è una presa di corrente e una buona copertura del Wi-Fi in casa.

Prese “smart” da automatizzare

In questo caso, il mercato è pieno di soluzioni, il consiglio è quello di focalizzare l’attenzione su un articolo low cost ma che sia compatibile con gli assistenti virtuali di casa Google e Amazon.

Optando per qualche presa smart controllabile da remoto si potrà aumentare il tasso domotico della propria abitazione, meglio se lo si fa per mezzo dei comandi vocali di Google o Alexa.

Questa presa intelligente dunque, si comporta come un interruttore, perché consentirà di gestire l’erogazione della corrente al dispositivo collegato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA