Stai cercando ispirazione per l’acquisto del tuo nuovo monopattino? Dopo un’attenta valutazione, hai scoperto che un veicolo della gamma dei monopattini Lexgo potrebbe fare al caso tuo, ma non hai afferrato le differenze tra i vari modelli?

In questo articolo, ti raccontiamo la nostra esperienza con i monopattini elettrici Lexgo, che abbiamo testato appositamente per fare chiarezza su dubbi e necessità di chiunque voglia approcciarsi al mondo della mobilità sostenibile tramite la scelta di questo marchio.

Lexgo è un’azienda smart che ha come obiettivo quello di favorire la mobilità sostenibile tramite la produzione e la distribuzione di veicoli a batteria elettrica, di cui monopattini e hoverboard.

I monopattini Lexgo sono rinomati per essere prodotti affidabili a prezzi contenuti. Di seguito, ecco le nostre considerazioni sui cinque prodotti di punta dell’azienda.

  • Recensione Lex R8 Lite (caratteristiche e opinioni) [h3]

È il più leggero della gamma, con un peso di soli 13 kg, ed è quello che costa meno. Il colore prevalente della struttura è il nero antracite, con dettagli in rosso acceso.

Decisamente scattante, seppur non sia adatto a raggiungere una velocità elevata (infatti rimane sotto la soglia dei 25 km/h imposti dalla normativa italiana), ha una buona autonomia per quanto riguarda la durata della batteria. Si possono impostare 3 tipologie di velocità in base alla zona di circolazione (pedonale, trafficata, meno trafficata), e arriva a percorrere con una sola carica fino a 18 km. La quantità di chilometri percorsi dipende poi dal peso del conducente: per una stima migliore ti consigliamo di utilizzare un GPS ed effettuare il calcolo del chilometraggio.

Nel complesso, è il modello perfetto per chi desidera compiere il tragitto da casa al lavoro: il giusto compromesso tra prezzo e qualità!

  • Recensione Lex R8 Plus (caratteristiche e opinioni) [h3]

Leggermente più pesante del modello precedentemente descritto, il Lex R8 Plus arriva a pesare 14 kg ma presenta tutto sommato un telaio leggero.

Può durare fino a 15 km di percorrenza, raggiungendo al massimo i 22 km/h. La batteria si ricarica totalmente in almeno 4 ore. Un altro particolare tecnico che lo distingue dal modello Lex R8 Lite è la presenza di freni a tamburo, che lo rendono più sicuro e adatto anche a compiere tragitti più lunghi.

  • Recensione Lex R9 (caratteristiche e opinioni) [h3]

Il modello Lex R9 è molto simile ai Lex R8 Lite e Plus. Le manopole di colore più chiaro permettono già con una prima occhiata la distinzione dai modelli R8.

Alla guida, è leggermente più stabile rispetto ai modelli citati in precedenza, ma in ogni caso non ha nulla da invidiargli.

In generale tutti e tre i modelli presentati si sono dimostrati sinora adatti alla guida su asfalto liscio, mentre su pavé lineari e sanpietrini non vibrano eccessivamente, grazie alle ruote piene e non ad inflazione. Anche su stradine in terra battuta non abbiamo riscontrato grosse difficoltà.

L’unica precauzione da tenere in mente è quella di fare attenzione in caso di pioggia, non tanto per la velocità da tenere (indicativamente sui 15 km/h) quanto per il rischio di rovinare le componenti elettroniche, seppur appositamente protette.

  • Recensione Rx1 (caratteristiche e opinioni) [h3]

È più costoso della gamma, ma è l’unico che permette l’aggiunta del sellino. Dotato di tanti optional e di una pedana ampia su cui mantenere entrambi i piedi affiancati, è il più robusto tra tutti i monopattini Lexgo. Puoi regolare l’altezza del manubrio proprio per consentirti una guida comoda e sicura sia da seduto che in piedi. Sulla pedana vi sono diverse lucine e la frenatura è elettrica.

Ufficialmente non è ancora in commercio, quindi per il momento ti consigliamo di puntare sui modelli descritti in precedenza.

Gli unici contro che abbiamo individuato sono innanzitutto l’assistenza un po’ lenta: tutti i contatti sono presenti sul sito e vi è anche un numero di telefono ma, se non ti rispondono immediatamente, tieni presente che siamo in periodo di emergenza sanitaria e molte aziende hanno ancora il personale ridotto al minimo.

Per i più tecnologici, un altro contro potrebbe essere è la mancanza di una app e della connessione al Bluetooth del cellulare. Il monopattino ne è predisposto, ma se leggiamo attentamente le FAQs del sito deduciamo che questa non è ancora stata implementata.

Per i viaggi di lunga durata, inoltre, sarebbe comodo avere il cruise control. Questo comando permette una guida più comoda, evitando l’affaticamento della mano causato dal dover mantenere l’accelerazione. Se hai intenzione di usare il tuo monopattino elettrico solo per brevi tragitti, i prodotti Lexgo sono perfetti per farti divertire!

  • Recensione Boxter (caratteristiche e opinioni) [h3]

Il Boxter Lexgo è un vero e proprio monopattino senza manubrio: progettato per una guida rilassante, una volta in funzione ti sembrerà letteralmente di avere le ali sotto ai piedi o meglio, le ruote. Non comparabile a nessun tipo di veicolo proprio per la sua capacità di prendere il via o fermarsi a seconda dell’inclinazione del corpo, è uno strumento leggero, pratico e maneggevole. Con Boxter ti aspetta solo tanto divertimento!

Nel complesso, dopo la nostra valutazione dei prodotti Lexgo, possiamo dirci soddisfatti! Vi consigliamo di acquistare il modello che preferite, in base alla vostra possibilità economica: guadagnerete un compagno di viaggio sicuro e affidabile!

© RIPRODUZIONE RISERVATA