Gossip e Tv

Loredana Bertè e Bjorn Borg, perchè è finito il loro matrimonio

Adv

Loredana Bertè e Bjorn Borg a cavallo tra anni Ottanta e Novanta sono stati tra i protagonisti delle cronache rosa per la storia d’amore. Stasera vedremo Loredana Bertè su Raiuno nella trasmissione “Non Sono Una Signora”, show dedicato alla signora del rock italiano condotto da Alberto Matano a partire dalle 21:30 nel quale si ripercorrerà la carriera dell’artista.

Agli albori del suo percorso nel mondo della musica, Loredana è fidanzata con Adriano Panatta e nel 1973 uno dei tennisti più amati d’Italia, è a Parigi per un torneo accompagnato dalla compagna. Al termine di un incontro tra Panatta e Bjorn Borg vinto dall’italiano propone al giovane collega svedese come “ricompensa” di conoscere la fidanzata. La Bertè poco tempo dopo mette fine alla storia con Panatta ed incontra Roberto Berger con il quale convola a nozze nel 1983.

Loredana Bertè ritrova Bjorn Borg dopo 10 anni

Il matrimonio con il figlio del miliardario Berger termina nel 1987 e la Bertè ritrova poco tempo dopo Bjorn Borg a New York. Entrambi si trovavano nella Grande Mela per lavoro ed iniziano a frequentarsi dieci anni dopo dal primo incontro. Una rapporto nato solo per divertimento e che viaggiava sulle onde della leggerezza ma con il tempo ha trovato solidità. E’ il 1988 quando la storia tra la voce di “E La Luna Bussò” ed il tennista è resa pubblica ed al tempo stesso la relazione inizia ad essere tormentata.

La coppia decide di andare in vivere in Svezia, paese natale di Borg ma la convivenza non apporta miglioramenti alla liason. La fama ed il successo di Loredana Bertè sono un macigno per il tennista al seguito della compagna nei vari tour in giro per l’Italia e non solo e così la cantante decide di prendersi un break dall’attività musicale. Il vincitore di 11 Slam però non vive un periodo sereno nel quale affronta la dipendenza dalla cocaina ed un tentativo di suicidio.

Il matrimonio da favola nel 1989

E’ la stessa artista che mette in salvo il compagno, con il quale convola a nozze sei mesi dopo a Milano: è il matrimonio dell’anno. Bjorn Borg e Loredana Bertè in bianco e velo rosso sono su tutte le copertine dei giornali di gossip. Sembra che tutto proceda a gonfie vele ma lo svedese continua ad imporsi sulla cantante e la stessa inizia a mostrare segni di cedimento che portano nel 1991 ad un ricovero al Fatebenefratelli di Milano.

La degenza era dovuta all’ingestione di barbiturici della Bertè che ha tentato il suicidio due anni dopo dal tentativo del marito, impaurita da un probabile abbandono. “La Repubblica” aveva raccontato così

Sarebbero dunque lontani i tempi radiosi dell’amore, benedetto il 4 settembre di due anni fa a Palazzo Marino dallo stesso sindaco Pillitteri per il tripudio delle cronache rosa. Qualche bene informato dà la colpa a Lennart Bergelin, una specie di tutore e di guru per Borg, che non avrebbe mai approvato il secondo matrimonio del pupillo. Troppe delusioni, ha detto Loredana.» (Fonte – La Repubblica)

Il matrimonio non è stato mai benedetto dalla famiglia di Bjorn Borg. Lo stesso tennista nel tempo si era opposto anche al concepimento di un figlio desiderato dalla cantante. Il colpo finale al loro rapporto era arrivato dal campione svedese che aveva chiamato in un hotel due prostitute, provocando l’ira della moglie. Loredana Bertè in quell’occasione aveva picchiato il marito e questo episodio ha portato il loro matrimonio tossico alla conclusione nel 1992.

Seguici su

Facebook

Metrò Tv

Instagram

nickyabrami

Siciliana trapiantata a Roma. Abbandonati gli studi universitari, ho girato e giro in lungo e largo l'Italia per amore della musica e per passare qualche giorno in compagnia dei miei amici e di un buon bicchiere di vino. Ho collaborato con magazine musicali scrivendo live report su vari artisti italiani e stranieri e da gennaio 2017 ho occhi solo per Metropolitan Magazine

Related Articles

Back to top button